Logo OIP
Forum & Faq OIP Shipping Cost E-commerce
Non ci sono prodotti in carrello
Home - News - Tracking- Prodotti Biologici - Senza Glutine o Lattosio
Spese di spedizione gratuite oltre i 150 euro ( Tabella completa spese spedizione ) .

CIPOLLA

Presentazione cipolla

Prodotti collegati a cipolla


Cipolla Giarrattana

Cipolla Giarrattana

Aggiungi al carrello
Cipolla Giarrattana - 1 Kg.
4.66 €

Cipolla Ramata di Montoro in Treccia

Cipolla Ramata di Montoro in Treccia

Aggiungi al carrello
Cipolla Ramata di Montoro in Treccia - 1 kg.
3.90 €

Confettura di Cipolla Rossa - Azienda Agricola Biologica Adamo

Confettura di Cipolla Rossa - Azienda Agricola Biologica Adamo

Aggiungi al carrello
Confettura di Cipolla Rossa - gr. 250
6.83 €

Post inerenti cipolla

Come la maggior parte delle verdure anche la Cipolla di Tropea IGP ha la sua stagione, o meglio, esistono diverse varianti dello stesso prodotto a seconda del periodo. La prima cipolla è forma di trottola appiattia, raccolta in Aprile e Maggio, mentre per quella classica in trecce ed allungata bisogna aspettare fine Giugno. In questo periodo quella a crescere è il Cipollotto Fresco Di Tropea IGP, che va da fine Ottobre a fine Marzo, è la tipologia con il bulbo più piccolo per dimensioni ma anche la più delicata ed adatta al consumo fresco. Dolcezza e delicatezza sono le peculiarità che distinguono la cipolla di Tropea dalle altre varietà, caratteristiche dovute ad un’irripetibile combinazione di condizioni microclimatiche e geologiche: temperature miti per tutto l’anno e terreni a buona percentuale sabbiosi.
Fotografia caricata da OIP
L'Azienda Agricola Biologica Adamo, grazie alla splendida redditività della terra dove è situata, si dedica ad una produzione a tutto tondo con un fil rouge: l’autentica genuinità e naturalezza dei prodotti. Inizialmente erano olio extra vergine d’oliva e vino i campi di specializzazione, ma il richiamo e la vocazione dei terreni verso altri generi alimentari erano troppo invitanti per non raccoglierli. Così Vincenzo Adamo e la sua famiglia hanno deciso di approcciare prima il settore del grano, sviluppando in particolare i grani antichi siciliani, ed i suoi derivati (farina, pasta), in seconda battuta le conserve, tutto con certificazione biologica annessa. Queste ultime sono gli ingressi più recenti, specialità siciliane con secoli di tradizione alle spalle, tramandate di generazione in generazione come la Caponata Siciliana - Azienda Agricola Biologica Adamo, Confettura di cipolla rossa, pesto di pistacchi, pesto alla trapanese con tonno e tanti altri.
Fotografia caricata da OIP
Dal momento che vi abbiamo appena parlato dei nostri prodotti natalizi e speciali pacchi natalizi, vi daremo una delle più famose e tipiche ricette natalizie italiane: il cotechino con lenticchie. In questo caso useremo il Musetto - Salumificio Lovison, una varietà speciale di cotechino conosciuta da tutti gli appassionati di gastronomia italiana e chef. Sono diversi gli elementi che rendono questo prodotto diverso da un comune cotechino, dalla carne di maiali 100% friulani allevati unicamente con mangimi non OGM, alle parti del maiale usate (guancia, gola, stinco e cotenna) ed il mix segreto di spezie che lo rendono allo stesso tempo gustoso e delicato. I ngredienti: Musetto - Salumificio Lovison ,Lenticchia Nera di Sicilia - Azienda Agricola Agrirape, sedano, carota, cipolla, Olio Extravergine di Oliva Bio - Adamo, brodo vegetale, 1 foglia di alloro, sale, pepe. Per prima cosa, partendo d acqua fredda, far bollire il musetto per 3 ore. Nel frattempo tritare sedano, carota e cipolla soffriggendoli in un'ampio tegame con dell'olio evo. Quindi aggiungere le lenticchie e coprire con del brodo vegetale lasciando cuocere per un'ora e mezza aggiungendo una foglia di alloro. Quando le lenticchie saranno pronte condire con sale e pepe, tagliare il musetto a fette ed infine unirlo alle lenticchie.
Fotografia caricata da OIP
Oggi vi andremo a presentare uno dei più grandi classici della cucina del Nord Italia: sua maestà il Risotto alla Milanese. la leggenda narra che la nascita di questo piatto risalga al 1574. Infatti era stato creato durante un banchetto nuziale quasi come una sorta di scherzo dovuto alla passione del padre della sposa, un famoso pittore di origine Fiamminga, per il colore giallo. Ma sorprendentemente tutti gli ospiti finirono per innamorarsi di questa insolita combinazione. Ora vi daremo la nostra personale ricetta. Ingredienti: Riso Carnaroli Principato di Lucedio, Zafferano di San Gimignano - IL Vecchio Maneggio, osso buco di vitello, Burro - Az. Agricola Frascio, vino bianco, brodo di carne (in questo caso abbiamo usato quello ottenuto dal bollito cucinato il girono precedente), Parmigiano Reggiano DOP, farina, Sale Marino Fine Integrale Raccolto a Spalla - Cuordisale - Salinagrande Per prima cosa tritare della cipolla bianca e metterla in padella con del burro, quando sarà dorata aggiungere gli ossibuchi e farli rosolare da entrambi i lati. Successivamente sfumare con del vino bianco alzando la fiamma per far evaporare l'alcol finché non sarà ridotto, quindi aggiungere del brodo di carne e cuocere per un'ora e mezza circa. Porre della cipolla tritata e del burro in una pentola a soffriggere, aggiungere il riso per farlo tostare per 1\2 minuti. Bagnare con il brodo di carne e far cuocere per il tempo indicato sulla confezione. Unire lo zafferano solo verso la fine. Mantecare con del burro e parmigiano, infine prendere un piatto fondo, porre il riso alla base appiattendolo ed in cima un ossobuco.
Fotografia caricata da OIP
L'antipasto è la portata ideale per stimolare la fantasia in cucina e provare diversi sapori durante lo stesso pasto, dai salumi e carne al pesce crudo e verdure. Oggi vi daremo un buon consiglio per preparare un antipasto gustoso, fresco e anche salutare: tartare di gamberi con salsa guacamole e pane carasau. Ingredienti:gamberi freschi, avocado, lime, Cipolle rosse di Tropea / Cipolle di Montoro (secondo stagionalità) o Aglio Rosso di Nubia, Olio Extravergine di Oliva Bio - Adamo, Sale marino integrale fino, pepe nero, zucchine, Pane Carasau. Pulire i gamberi rimuovendo gli intestini, successivamente tagliarli in piccoli pezzi. Mettere alcuni pezzi dei gamberi tra 2 fogli di carta forno e con l'aiuto di un batticarne appiattirli, quindi riporre le tartare nel freezer finché non verranno servite. Per la salsa all'avocado l'ideale è scegliere un frutto abbastanza maturo (quindi più molle), sbuccciarlo e mettere la polpa nel mixer con del succo di lime, cipolla o aglio (meno) tritati, olio EVO, sale e pepe. Tagliare le zucchine a cubetti e farle saltare in padella con dell'olio e condire con del pepe nero. Infine togliere la tartare dal freezer ponendola in un piatto piano, posizionare le zucchine ed il pane carasau sopra la tartare e guarnire con la salsa all'avocado accanto.
Fotografia caricata da OIP
Ogni nazione ha la sua ricetta tradizionale per il pranzo della Domenica. Poiché l'Italia possiede una grande varietà di origini e storie culinarie, oggi vi daremo la ricetta tradizionale del pranzo domenicale siciliani: Anellini alla 'Ncasciata, un piatto le cui origini risalgono al regno Arabo in Sicilia nel IX Secolo. Ingredienti: Anellini - Pastificio Campo, Passata di pomodoro Pugliese - Masseria Dauna, Macinato Di Fassona Piemontese - Macelleria Mastra Alebardi, melanzane, Parmigiano Reggiano DOP, Aglio Rosso di Nubia, Cipolle rosse di Tropea / Cipolle di Montoro (secondo stagionalità), Olio Extravergine di Oliva Bio - Adamo, Sale Marino Grosso Integrale Raccolto a Spalla - Cuordisale - Salinagrande, pepe nero. Per prima cosa cuocere gli anellini in acqua bollente salata per 3 minuti in meno di quanto scritto sulla confezione. Successivamente far soffriggere uno spicchio d'aglio e della cipolla tritata fine in padella, quindi aggiungere la salsa e far andare per 2\3 minuti. Fare delle polpette con carne trita, sale, pepe, prezzemolo e friggerle. Tagliare le melanzane a spicchi e friggerle. Amalgamare tutti gli ingredienti e metterli in una teglia, spargere del parmigiano reggiano e del pan grattato per ottenere una gratinatura croccante. Infine cuocere in forno a 180 gradi per 30 minuti e servire ben caldi.
Fotografia caricata da OIP
Il Principato di Lucido può vantare una storia quasi millenaria. Fu fondato nel 1123 dai monaci Cistercensi che furono i primi ad introdurre la coltivazione del riso. La produzione del riso è interamente a basso impatto ambientale ed il confezionamento in atmosfera protetta garantisce la freschezza e la qualità del prodotto. Dal momento che il carnaroli è il riso più adatto ai risotti, vi daremo una ricetta di un risotto dal sapore estivo: Risotto con gamberi, zucchine e burrata. Ingredienti: Riso Carnaroli Principato di Lucedio, gamberi, Burrata pugliese - Caseificio Voglia di Latte, zucchine, cipolla, pomodorini, vino bianco, Burro - Az. Agricola Frascio, Olio Extravergine di Oliva Bio - Adamo. Per prima cosa pulire i gamberi e mantenere le teste per fare una bisque. Far saltare le teste di gamberi in una pentola con della cipolla e dei pomodorini per 1\2 minuti quindi aggiungere acqua fredda. Tagliare le zucchine in piccoli cubetti e farle saltare in padella con dell'olio evo. In un'altra pentola far rosolare della cipolla tritata fino con dell'olio evo e quindi tostare il riso, quando il riso sarà tostato sfumare con del vino bianco fino a quando non evapora ed infine aggiungere la bische. Aggiungere 1\2 mestoli di bische alla volta, il riso non deve essere sommerso, continuare finché il risotto non sarà pronto. Infine aggiungere una noce di burro, i gamberi e mantecare. Impiantare il risotto con i gamberi aggiungendo le zucchine e della burrata pugliese.
Fotografia caricata da OIP
Il Musetto - Salumificio Lovison è il prodotto esclusivo dell'azienda agricola friulana Lovison, questa specialità fu inventata 110 anni fa dal fondatore dell'azienda Agostino Lovison. Ma la ragione che lo distingue anche da quelli degli altri ottimi produttori è l'uso delle parti nobili della testa del maiale provenienti unicamente da carne di maiale friulana allevata usando solo mangimi ogm freeed un mix segreto tra cui cannella, coriandolo, noce moscata, chiodi di garofano e pepe. Il famoso chef 2 stelle michelin Carlo Cracco ha introdotto all'interno del suo menù una ricetta con il Musetto Lovison: Ravioli di Musetto con mostarda di verdure Per la pasta: 1kg farina “00”; 8 tuorli d’uovo; 1 uovo intero; 20g di olio extravergine d’oliva Italiano Per la farcia: 200 g di Muretto Lovison; 80g purea di verza stufata Far sudare 200 g di verza con 50 g di cipolla. Bagnare con acqua e un po’ di sale, cuocere per almeno 1 ora. Frullare al mixer e aggiungere il musetto Lovison, regolare di sale e pepe. Per la mostarda: 80g mostarda di verdure (tagliata a pezzi); 80g sedano rapa tagliato a Julianne. Con la farina, le uova, l’olio e il sale fare una pasta fresca all’italiana. Tirare la sfoglia, mettere un po’ di ripieno e dare la forma a cappelletto. Cuocere i ravioli per 3 minuti in acqua bollente salata e saltarli in padella con del sugo di vitello. Disporre i ravioli nel piatto fondo di portata. Unirvi la mostarda di verdure e il sedano rapa.
Fotografia caricata da OIP

News riguardanti cipolla



CipollaRossadi Tropea IGP ora disponibile
La Rossa di Tropea La Rossa di Tropea Tropea, la cittadina pittoresca calabra a strapiombo su un mare limpidissimo, offre la sua cipolla rinomatissima per il gusto delicato e dolce e soprattutto per la sua digeribilità, non fa piangere Facilmente digeribile, "La rossa di Tropea" è il nome dato alla cipolla rossa. La forma è rotonda od ovoidale, il sapore è dolce, leggero e raffinato, ed è rimasto immutato fin dai tempi dei navigatori fenici. Coltivata tra Nicotera, in provincia di Vibo Valentia, e Campora San Giovanni, nel comune di Amantea, in provincia di Cosenza, lungo la fascia tirrenica e prevalentemente prodotta tra Briatico e Capo Vaticano nel comune di Ricadi dove le particolari sostanze contenute nei suoli di questa zona la rendono dolce e non amara. Ideale per soffritti, insalata mista di pomodori freschi, olive e origano. Può essere l’ingrediente principe di molte golosità, tra cui addirittura marmellata, da utilizzare soprattutto, per insaporire i sughi. La crostata di cipolle è un piatto caratteristico della zona di Tropea. I bulbi di calibro inferiore sono ottimi per la preparazione dei sottaceti.
https://youtu.be/LIBt7ikhxN8
- 13/06/2018 -



Doppia ventresca di Tonno Rosso: Con panatura alle nocciole e menta e laccata con salsa di soia e miele con zucchine. Accompagnata da cipolla carmellata e maionese alla nocciola.
Ingredienti Ventresca di Tonno Rosso di Sicilia La Bottarga di Tonno Group 500 gr Pangrattato Nocciole Sgusciate Pelate e Tostate - Nama Mandorle Menta Uova Salsa di soia salata Miele di Arancio siciliano Biologico - Az. Agricola Melia Zucchine Condimento all’Arancia a base di olio extravergine di oliva - Oleificio Costa Olio extra vergine di Oliva bio Azianda Agricola Adamo Sale Marino Fine Integrale Raccolto a Spalla - Cuordisale - Salinagrande Pepe Per cipolla caramellata Cipolla rossa 1 Kg Olio extra vergine di Oliva bio Azianda Agricola Adamo Zucchero di canna 150/180 gr Sale Marino Fine Integrale Raccolto a Spalla - Cuordisale - Salinagrande Acqua 250 ml Per maionese alle nocciole 1 Uovo Olio di semi di mais Sale Marino Fine Integrale Raccolto a Spalla - Cuordisale - Salinagrande 1/2 Limone Nocciole Sgusciate Pelate e Tostate - Nama Mandorle Tagliare la ventresca di tonno rosso spessa tra 1 e 2 cm, e fare una panatura passandolo prima nell'uovo sbattuto con aggiunta di un goccio d'olio aromattizzato all'arancia e poi in un mix di pangrattato, nocciole e menta tritate. Far friggere in poco olio evo circa 1 minuto e mezzo per lato (fino a doratura). continua......

- 27/05/2016 -



Campotti di Gragnano  Pastificio Dei Campi con Guanciale Croccante e Cipolla Caramellata
Ingredienti: 500 gr. Campotti di Gragnano - Pastificio Dei Campi 150 gr. Guanciale La Cinta di Guido 2 Patate Olive Taggiasche Biologiche Liguri Denocciolate - La Macina Ligure 1 cipolla Bianca 1 cucchiaino zucchero di canna Goccia Nera al Tartufo glassa a base di aceto balsamico Sale integrale marino Oro di Sicilia pepe

- 13/04/2015 -

Domande su cipolla

potreste trovare della cipolla di tropea?
Domanda posta da: lakos29 ( 08/05/2013)

ok ,allora niente aglio e cipolla . Bucatini o spaghetti ?
Domanda posta da: enza ( 19/11/2012)

Nel Sugo all'Amatriciana c'è l'aglio o la cipolla .
Domanda posta da: Enza ( 19/11/2012)

OIP S.R.L.
La più grande boutique del cibo ITALIANO di qualità ad un prezzo equo.

MAGAZZINO
Via Nicolò Copernico 5/7
25020 Flero ( BS )
Italy
C.F./P.IVA 03443730985 - REA: BS 534780
Capitale Sociale Euro 80.400,00 Interamente versato

RECAPITI E ASSISTENZA
Tel.: +39.0303581121
Email: info@soloprodottiitaliani.it
PEC: info@pec.soloprodottiitaliani.it
Forum: Domande degli utenti

PAGINE UTILI
CONDIZIONI DI VENDITA
GDPR & COOKIE

Privacy Policy
Cookie Policy

Lingue/Languages
Lingue/Languates project OIP

Visitatori del giorno: 451


ECOMMERCE CERTIFICATO
ECOMMERCE CERTIFICATE

E-Commerce Certificato

PAGINE CIFRATE HTTPS
ENCRYPTED HTTPS PAGES

I installed a Let's Encrypt certificate on our website

PAGAMENTI SICURI
SECURE PAYMENT METHODS

Secure Payments
Pay with PayPal

CORRIERI SPECIALIZZATI
COURIER SPECIALIZED

Currier for OIP