Logo OIP
Forum & Faq OIP Shipping Cost E-commerce
Non ci sono prodotti in carrello
Home - News - Tracking- Prodotti Biologici - Senza Glutine o Lattosio
Spese di spedizione gratuite oltre i 150 euro ( Tabella completa spese spedizione ) .

Fava larga di Leonforte

Vendita online prodotti Azienda agricola AGRIRAPE tipici italiani; acquista Fava larga di Leonforte


Fava larga di Leonforte - 250 gr
4.86 €
Fava larga di Leonforte

Legume di antichissima origine, la fava larga di Leonforte e' un legume straordinario. Le dimensioni sono eccezionali e il gusto e' superlativo. Un tempo considerate la carne dei poveri, oggi possono essere utilizzate in tantissime ricette tradizionali e non. Questi legumi hanno un’origine antichissima: sono stati trovati in villaggi neolitici e in tombe egizie di circa 5.000 anni fa. Oggi sono considerate un alimento straordinario e prezioso. In particolare la fava larga di Leonforte viene considerata e riconosciuta come un’autentica “ghiottoneria”. Di antichissima coltivazione, la fava larga di Leonforte entra a pieno titolo nel paniere dei prodotti tipici della dieta mediterranea ed è uno dei presìdi di Slowfood.

: 1
: 1


L'elenco degli ingredienti è visibile nell'etichetta / fotografia del prodotto o nella scheda testuale. Utile in particolare con riferimento alla consultazione dell' Elenco Allergeni come da Regolamento (UE) n.1169/2011




Domande ed esperienze Fava larga di Leonforte

è possibile fare il Macco con la Fava larga di Leonforte ?
Domanda posta da: salvatore ( 18/09/2012)


Hai delle domande sul prodotto? Inserisci la tua domanda ( pubblica ) ti risponderemo il prima possibile
Utente
Email
Domanda
A causa di numerosi tentativi di intrusione tramite software automatici dobbiamo chiedervi di inserire manualmente il codice di verifica che vedere nell'immagine nella casella a fianco:
V4AA




Informazioni, consigli, aggiornamenti e curiosità su Fava larga di Leonforte



Gambero Rosso  La Lenticchia nera di Leonforte tra le migliori lenticchie  di tutta Italia
La lenticchia nera di Leonforte è un’antica cultivar tipica delle colline ennesi. L’azienda Agrirape ne ha ripreso la coltivazione tutta manuale dalla semina alla pulitura. La lunga lavorazione è tutavia ripagata da sensazioni gustative fuori dal comune. Di media grandezza e nere come il carbone quando sono crude, una volta cotte assumono un bell’aspetto verace e brunito. Al naso fantastici profumi di sottobosco con ricordi di melissa. In bocca sapore ricco,raffinato e non invadente, persistenza eccellente, retrogusto importante. La Lenticchia Nera di Leonforte si abbina molto bene con piatti a base di pesce, ed ha una colorazione nera che la rende anche alla vista molto particolare.

- 13/11/2017 -



Ricetta inviata da Donatella: Macco di Fave
Ingredienti: 250 gr. Fava larga di Leonforte "Agrirape" 1carota,1cipolla, 1patata, Olio Extravergine di oliva Biologici Adamo, 1 spiccio di aglio di Nubia, 1cucchuaino di Finocchietto selvatico Campisi, peperoncino.

- 07/01/2014 -



Azienda Agricola Agrirape:Fava Larga di Leonforte: Storia di una lunga tradizione.
Le fave verdi costituiscono un’ottima pietanza da usare come condimento per la pasta o come secondo piatto. Tra fine maggio e i primi di giugno si mietono e vengono fatte essiccare per circa quindici giorni. Successivamente vengono portate nell’aia per essere trebbiate. I pregi della fava di Leonforte,sono i seguenti: è larga, di facile cottura, gustosa e poco farinosa. La semina avviene verso la metà di novembre. Quando la piantina germoglia si zappa per evitare la crescita delle erbe infestanti e per favorire l’accrescimento. Grazie all’impiego di questa tecnica si evita l’uso di diserbanti. Dopo un’ulteriore sarchiatura, che di solito avviene nei mesi di marzo-aprile, inizia la raccolta delle fave verdi comunemente dette “favaiane”.continua....

- 19/11/2013 -



Riso Siciliano “Azienda Agricola Agrirape” alla Leonfortese
Da un esperimento dell'azienda Agrirape e' rinato, dopo circa un secolo, il riso siciliano. Infatti in passato il riso veniva ampiamente coltivato in Sicilia, ma tra la fine dell'800 e gli inizi del '900 se ne è persa la coltivazione per diverse cause. Oggi il riso siciliano è rinato. Si tratta di una varietà ottima per risotti, ma anche per le tipiche preparazioni siciliane: timballi, ripieni e soprattutto gli arancini di riso. PROSSIMAMENTE IN VENDITA....continua...

- 13/05/2013 -



Maccheroni  Mancini con Fave di Leonforte e Piacentinu Ennese
Il Piacentinu Ennese è un formaggio a pasta compatta e pressato, ottenuto con latte ovino intero crudo ad acidità naturale di fermentazione, prodotto dalle Razze ovine autoctone siciliane Comisana Pinzirita, Valle del Belice e loro meticci, alimentati al pascolo naturale con aggiunta di zafferano coltivato nel territorio Ennese e del pepe nero in grani. Ingredienti per 4 persone -400 gr Maccheroni “Pastificio Mancini” -150 gr. Rigatino Toscano “Macelleria Ceccotti” -150 gr Fava Larga di Leonforte “Azienda Agricola -Agrirape” -1 cucchiaino Finochietto Selvatico in vaso “Campisi” -80 gr. Formaggio Piacentinu Ennese -1/2 Cipolla -Olio Extra vergine di Oliva biologico Biocolombini -Sale Integrale di Trapani

- 10/05/2013 -



Fusilli  Etrusca con Carciofi Arrostiti e Coppa
250 gr. Fusilli Pasta all’Uovo Etrusca ”Pastificio Caponi” 4 Carciofi Arrostiti in Olio di Oliva “Arconatura” 100 gr. Coppa “Al Berlinghetto” Olio Extra Vergine di Oliva Biologico “Borgo Casa Al Vento” Ricotta salata Marzolina

- 09/05/2013 -



GIOCO DI CONSISTENZE - Ricetta di Alfredo Iannaccone
Tutto cambia, tutto si evolve in cucina. Ciò che prima era non è. Ma solo a livello di “visione”, di occhi, perchè il palato del commensale quando assaggia “sente” i sapori che conosce, quelli tradizionali, e si avvicina quindi con gioia ad un piatto che fa parte del suo passato, dei suoi trascorsi. Sicilia-Calabria e Irpinia si fondono insieme in un piatto dove il concetto base è quello di fave-pecorino e guanciale. Abbinamenti “di un tempo”, uniti ad una carne campana, sempre irpina, di altissima qualità. La razza bovina podolica, tra Montella e Bagnoli (dal cui latte si ricava il famoso caciocavallo irpino) è una razza che ben adattandosi alle difficili condizioni ambientali delle zone interne dell’Italia Meridionale, produce latte e carne di qualità eccellente. La sua sopravvivenza e le possibilità di consolidamento sono strettamente legate al recupero zootecnico di aree marginali e al miglioramento genetico, per la produzione del cosiddetto vitello da ristallo. La tradizione delle feste di paese lo voleva cotto intero, allo spiedo, e offerto alla gente. In questa ricetta serviamo la polpa di vitello a cubotti, alti e piccoli, “panati” in briciole di pane grattugiato di kamut unito a spezie profumate e incisive, quali pepe nero e sale nero affumicato. Non manca una curcuma, lo zafferano delle indie, che regala colore e tonicità. Ma soprattutto sapore al pane. Perchè giochi di consistenze? Perchè ciò che era non è, perchè un pecorino, solido e stagionato, diventa una crema, una fonduta. Da unire a una provocazione, polvere di fave crude, siciliane di Leonforte, unite a questa specie di besciamella, senza farina, dove l’amido delle fave regala sapore, delicatezza e una bella tonalità cremosa. Un composto da poggiare in forma circolare, sul fondo del piatto: un cerchio ai cui lati poggiamo i nostri cubotti di carne. Una panatura leggera, senza l’uso di uova. La carne “sigilla” prima in padella, un istante, poi termina la sua cottura in forno. E’ leggera ma non risulterà priva di gusto. Il guanciale di suino nero dei Nebrodi allo stesso modo si evolve, stracuoce a tocchetti grossi in forno a bassa temperatura, viene poi frullato e passato al setaccio. Non c’è olio, ci mancherebbe, ma il grasso del guanciale che diventa una salsa liquida finisce a gocce sulla carne e ai lati del piatto. Ricorda il sapore del burro, dello strutto, non usiamo olio per cuocere la carne in forno, non ci sono altri grassi se non un filo di extravergine per scottare il vitello, che è croccante e profumato all’esterno e rimane rosa all’interno. La riduzione di guanciale è piacevole servita nelle giuste dosi (a gocce) sulla carne. Le fave in polvere e il pecorino creano un bell’abbinamento, da provare e da gustare…

- 09/05/2013 -



  AZIENDA AGRICOLA AGRIRAPE MIGLIOR AZIENDA CONSEVIERA SICILIANA  2013
"Hanno cominciato con la pesca tardiva. Poi con la fava larga. Da piccola impresa familiare si sono fatti azienda agricola che conserva con grandissima cura il patrimonio agricolo di biodiversità che cresce dalle loro parti. E ora la voglia della sfida li ha portati anche a coltivare riso per riappropriarci di un po’ di storia. Basta e avanza". Con questa motivazione, che ci riempie d'orgoglio, la nostra azienda La nostra azione è sempre stata spinta da un'immensa passione per la Sicilia e per il nostro territorio, una grande passione per l'agricoltura, la biodiversità e la qualità. Fino ad oggi abbiamo raggiunto dei traguardi di grande eccellenza e speriamo continuare sempre su questa strada, seguendo l'unica direzione che conosciamo: la qualità. come miglior azienda conserviera siciliana, con il premio "Best in Sicily" 2013.

- 08/05/2013 -



Frittata con Fava Larga di Leonforte
Ingredienti •125 gr . Fava Larga di Leonforte •6 uova •50 gr. Pecorino Siciliano DOP •Plop Extra Vergine di Oliva Frescolio Frantoio Cutrera •Sale Integrale di Trapani •Pepe •Prezzemolo •1/2 cipolla

- 06/05/2013 -



FILETTO DI FASSONA IN CROSTA DI CHIPS DI PATATE ALL’HABANERO -Ricetta di Alfredo Iannaccone
Un viaggio nella cucina Piemontese: chiudendo gli occhi, tra i fornelli dell’Irpinia, e riaprendoli, come d’incanto, per realizzare il proprio sogno. Ci troviamo di fronte a filetti di fassona, la razza bovina più pregiata d’Italia. Autoctona, meravigliosa, magra, morbida in cottura. Il meglio di una regione straordinaria, che con i suoi vini, le sue carni, i suoi formaggi, non ha termini di paragone. Il percorso di oggi è quasi tutto proiettato verso il Piemonte. Con una carne “di nicchia”, dal costo elevato ma il rapporto qualità-prezzo tiene alla grande: un formaggio, come il Castelmagno d’Alpeggio, un erborinato del cuneese realizzato dal sapore intenso ma perfetto con gli abbinamenti che realizziamo. Il Castelmagno d’Alpeggio viene prodotto in alpeggi situati al di sopra dei 1600 metri di quota, là dove grande è la fragranza delle erbe foraggere e straordinaria è la varietà e la ricchezza della flora prativa, composta di graminacee dei generi “poa” e “festuca” che esaltano le caratteristiche organolettiche del formaggio. I malgari lavorano esclusivamente il latte delle proprie vacche, che vivono allo stato brado e che conserva il sentore dei fiori e delle erbe dei pascoli da cui proviene. E’ assolutamente vietata la somministrazione agli animali di insilati o di mangimi o di sottoprodotti industriali. E’ vietato il ricorso a fermenti lattici nella lavorazione. Insomma la qualità del prodotto è garantita al cento per cento. Qui si lavora con passione, sacrificio, amore per la natura e per il prodotto. Del resto le ricette di alta cucina hanno bisogno di materie prime eccezionali, come quelle che usiamo in questa creazione. C’è tanto Piemonte nel nostro piatto, ma la Cucina Vagabonda ama le fusioni extraregionali di grandi prodotti. Lo sapete. Come le fave, di Leonforte (Sicilia), e come le patate, a pasta gialla, del viterbese. Con il vino che usiamo torniamo al Piemonte, come in un viaggio di passioni ed emozioni senza fine: un chiovende, rosso, biologico, profumato, intenso, senza solfiti. Un Chiovende del Monferrato, di vini così se ne fanno di rado.Vino raro, derivante dalla vinificazione di uve autoctone Ruchè. Lo usiamo sia per sfumare la carne prima di passarla in forno (quindi doppia cottura) sia per servire il nostro piatto. Il tipico aroma varietale del vino è molto intenso e persistente, tipicamente di rosa, di ciliegia e con il passare del tempo di pepe verde e di geranio. Al gusto è decisamente particolare la sensazione vellutata proposta sul palato. La selezione delle migliori uve ha esaltato le caratteristiche varietali di questo nobile vitigno, offrendo un quadro aromatico strepitoso e un gusto degno di meditazione. Che altro dire? Se non che il piatto di oggi è per palati fini, e non si può fare a meno di creare giochi di colori. Ci viene in aiuto la primavera, con i suoi fiori, belli e anche commestibili. Come i fiori di timo, dal profumo incredibile. E poi le spezie. E’ il mese dei germogli, da far crescere sul proprio balcone. Come quelli di habanero, che usiamo per decorare il piatto. Sentori di terre lontane, aroma leggermente piccante. Quello stesso habanero che ritroviamo nelle chips di patate che diventano una croccante panatura per una carne e un secondo piatto da mille e una notte.

- 02/05/2013 -



Fusilli Pastificio Martelli con Rigatino   Fave e Caciocavallo Siciliano Caseirifio Poma Gioacchino
Ingredienti per 4 presone 400 gr. Fusilli "Pastificio Martelli" 100 gr, Rigatino Toscano di Lari "Macelleria Ceccotti " 150 gr. Fava Larga di Leonforte "Azienda Agricola Agrirape" Olio Extra Vergine di Oliva Biologico "Podere Spazzavento" 3/4 Peperoni Arrostiti in Olio di Oliva "Arconatura" Caciocavallo Siciliano" Caseificio Poma Gioacchino"

- 22/04/2013 -



Spaghetti con Fave e Bottarga di Muggine
Ingredienti per 4 persone 400 gr. Spaghetti “Pastificio Martelli” 150 gr. Fave Larga di Leonforte ” Azienda Agricola Agrirape” 30 gr. Bottarga di Muggine “Stefano Rocca” Primosale di Pecora Siciliana Olio Extra Vergine di Oliva Biologico “Borgo Casa al Vento” Sale integrale di Trapani “Oro di Sicilia” Prezzemolo

- 17/04/2013 -



Risotto con Fave , Prosciutto Sgambato Al Berlinghetto
Ingredienti per 4 persone 300 gr. Riso Superfino Baldo "Principato di Lucedio" 150 gr Prosciutto Sgambato "Al Berlinghetto" 2 cucchiaini Brodo Vegetale Bio "Well" 1 litro e mezzo Acqua 100 gr. Fava Larga di Leonforte "Agrirape" i Cipollotto 1 bicchiere di vino bianco 50 gr. Caciocavallo Siciliano "Caseificio Poma Gioacchino" Olio extra Vergine di Oliva "Gradassi" Sale integrale di Trapani "Oro di Sicilia"

- 13/03/2013 -



Penne  Pastificio Martelli con Fave Tonno e Peperoni Caciocavallo Siciliano
Ingredienti per 4 persone 400 gr. Penne "Pastificio Martelli" 200 gr. Fava Larga di Leonforde "Agrirape" Peperoni Arrostiti sott' olio di Oliva "Arconatura" 100 gr Tonno Rosso " 50 gr Caciocavallo Siciliano "Caseificio Poma" Olio Extra Vergine di Oliva Gradassi 5 Olive Bella Cerignola "Arconatura" Peperoncino "Arconatura " Sale integrale di Trapani Oro di Sicilia

- 02/03/2013 -



I Nuovi FUSILLI Pastificio Martelli con Fave , Rigatino e Tartufo
Ingredinti per 4 persone 400 gr. Fusilli "Pastificio Martelli " NEWS 100 gr. Rigatino "La Cinta di Guido" 150 gr. Fava Larga di Leonforte "Azienda Agricola Agrirape" 30 gr. Affettato al Tarturo "Savini Tartufi" NEWS 50 gr. Pecorino Toscato DOP Olio Extra Vergine di Oliva Biologico "Podere Spazzavento" NEWS Sale Integrale "Oro di Sicilia" Pepe

- 18/02/2013 -



 Ricetta inviata da Marco :Primo piatto Rigatoni con fave pomodorini secchi e pomodorini freschi
Ingredienti per 5 persone -Rigatoni "Masciarelli" -Fava larga di Leonforte- -Pomodoro ciliegino secco con basilico“Casa Morana” -6 Pomodorini Acqua e Sale "Masseria Dauna -Olio extra vergine di oliva “110 e lode” oleificio Gulino -Pecorino romano Sale 1 spicchio di aglio

- 29/01/2013 -



Primo piatto Rigatoni con fave pomodorini secchi e pomodorini freschi
Ingredienti per 5 persone Rigatoni pastificio “Gragnano in Corsa” Fava larga di Leonforte Pomodoro ciliegino secco in olio di oliva “Casa Morana” 6 pomodorini freschi tipo pachino o datterino Olio extra vergine di oliva “110 e lode” oleificio Gulino Pecorino romano Sale 1 spicchio di aglio

- 17/10/2012 -

Acquista

Fava larga di Leonforte - 250 gr
4.86 €
Iscriviti per ricevere la prossima promozione riservata ai soli iscirtti su Fava larga di Leonforte
Indirizzo email

OIP S.R.L.
La più grande boutique del cibo ITALIANO di qualità ad un prezzo equo.

MAGAZZINO
Via Nicolò Copernico 5/7
25020 Flero ( BS )
Italy
C.F./P.IVA 03443730985 - REA: BS 534780
Capitale Sociale Euro 80.400,00 Interamente versato

RECAPITI E ASSISTENZA
Tel.: +39.0303581121
Email: info@soloprodottiitaliani.it
PEC: info@pec.soloprodottiitaliani.it
Forum: Domande degli utenti

PAGINE UTILI
CONDIZIONI DI VENDITA
GDPR & COOKIE

Privacy Policy
Cookie Policy

Lingue/Languages
Lingue/Languates project OIP

Visitatori del giorno: 2027


ECOMMERCE CERTIFICATO
ECOMMERCE CERTIFICATE

E-Commerce Certificato

PAGINE CIFRATE HTTPS
ENCRYPTED HTTPS PAGES

I installed a Let's Encrypt certificate on our website

PAGAMENTI SICURI
SECURE PAYMENT METHODS

Secure Payments
Pay with PayPal

CORRIERI SPECIALIZZATI
COURIER SPECIALIZED

Currier for OIP