LE SPEDIZIONI SARANNO ATTIVE, SENZA SUBIRE INTERRUZIONI, PER TUTTO IL PERIODO ESTIVO
Logo OIP
Forum & Faq OIP Shipping Cost E-commerce
Non ci sono prodotti in carrello
Home - News - Tracking- Prodotti Biologici - Senza Glutine o Lattosio
Spese di spedizione gratuite oltre i 150 euro ( Tabella completa spese spedizione ) .
>
>
>
Riso Carnaroli Principato di Lucedio

Riso Carnaroli Principato di Lucedio

Vendita online prodotti Principato di Lucedio tipici italiani; acquista Riso Carnaroli Principato di Lucedio


Riso Carnaroli - 1 Kg.
6.05 €
Riso Carnaroli Principato di Lucedio

I Risi Classici
A Lucedio coltiviamo le più pregiate e selezionate varietà di riso: il Carnaroli, l’Arborio, il Vialone Nano, il Baldo ed il Sant’Andrea. Sono i risi della grande tradizione gastronomica italiana, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.
Riso di tipo japonica, gruppo “lungo A”: è la varietà più prestigiosa di riso italiano, largamente usata senza distinzioni regionali. Chicco di grandi dimensioni con una alta percentuale di amilosio che assicura una bassa collosità e ottima tenuta alla cottura: queste qualità ne fanno l’ingrediente ideale per risotti e insalate.

Risotto al radicchio rosso

Ingredienti per 4 persone: 250 g di Riso Carnaroli, 200 g di radicchio rosso, 50 g di midollo di bue, 50 g di porri, 30 g di burro, 40 g di formaggio grattugiato (Grana Padano o Parmigiano Reggiano), 1 litro di brodo, 50 g di olio extra vergine di oliva, 25 cl di birra.

Preparazione: fare un fondo per il risotto con metà dei porri in 20 g di olio; tostare il riso, bagnate con la birra, aggiungere il brodo e a metà cottura aggiungere il radicchio, che avrete stufato nel rimanente olio con porro e midollo di bue. A cottura ultimata, mantecare con burro e formaggio grattugiato.



L'elenco degli ingredienti è visibile nell'etichetta / fotografia del prodotto o nella scheda testuale. Utile in particolare con riferimento alla consultazione dell' Elenco Allergeni come da Regolamento (UE) n.1169/2011



Domande ed esperienze Riso Carnaroli Principato di Lucedio

Salve. Questo riso è integrale o raffinato?
Domanda posta da: ( 13/05/2014)


Hai delle domande sul prodotto? Inserisci la tua domanda ( pubblica ) ti risponderemo il prima possibile
Utente
Email
Domanda
A causa di numerosi tentativi di intrusione tramite software automatici dobbiamo chiedervi di inserire manualmente il codice di verifica che vedere nell'immagine nella casella a fianco:
GQE1




Informazioni, consigli, aggiornamenti e curiosità su Riso Carnaroli Principato di Lucedio



I risi della grande tradizione gastronomica italiana e non solo......
A Lucedio vengono coltivate le più pregiate e selezionate varietà di riso: il Carnaroli, l’Arborio, il Vialone Nano e il Baldo. Sono i risi della grande tradizione gastronomica italiana, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. Oltre ai tradizionali classici da risotto, troviamo varietà di riso molto particolari: il Riso Nero Venere e il Riso Rosso Ermes, gli integrali con chicco dal caratteristico colore naturale e incredibili aromi di nocciola, spezie e frumento; i profumati Riso Apollo e Riso Basmati; il Riso Integrale classico – o sbramato – e il Riso Selvatico “ostigliato”, l’unico riso che cresce spontaneamente. I prodotti del Principato di Lucedio sono rinomati nel mondo per la loro altissima qualità, frutto di un'esperienza che si perde nelle nebbie del tempo, e di un amore per le tradizioni come lo si può ancora trovare solo in Italia.

- 06/02/2019 -



 Il riso carnaroli,i l Re dei risi italiani
È considerato uno dei risi italiani più pregiati per via della sua eccellente tenuta di cottura. I chicchi dal colore perlato e dalla forma allungata, restano infatti integri e compatti dopo i 16-18 minuti necessari per farli cuocere, chicco più consistente e più ricco di amido con la caratteristica di assorbire bene brodo, salse, altri liquidi, ma anche il burro per una mantecatura perfetta. Il sapore è lievemente dolce, ottima per esaltare il gusto di qualsiasi ingrediente, dai funghi porcini ai gamberi, dalla crema di zucca al radicchio fino al taleggio. Il riso carnaroli, tenendo ottimamente la cottura e assorbendo bene i liquidi, è da prediligere nella realizzazione del risotto

- 17/05/2018 -



Principato di Lucedio - IL PRIMO RISO IN ITALIA
I prodotti del Principato di Lucedio sono rinomati nel mondo per la loro altissima qualità, frutto di un'esperienza che si perde nelle nebbie del tempo, e di un amore per le tradizioni come lo si può ancora trovare solo in Italia. L'Azienda Agricola Principato di Lucedio ha una storia lunga quasi nove secoli e occupa una superficie di cinquecento ettari all'interno di un Parco Regionale. L'intero processo di produzione a basso impatto ambientale e il confezionamento, senza conservanti in atmosfera modificata, garantiscono ai prodotti freschezza e qualità nutrizionali.


- 23/02/2016 -



Ricetta inviata da Daniela: Risotto con asparagi , il caciocavallo e la burrata pugliese  Caseificio Olanda  .
Ingredienti per 4 persone : 400 gr. di Riso Carnaroli Principato di Lucedio 400 gr. di Asparagi freschi 1 lt di brodo granulare CLASSICO BIO senza glutammato Well ½ cipolla Olio extra vergine di oliva siciliano Valli Trapanesi 1 bicchiere di vino bianco 250g di burrata pugliese " Caseificio Olanda " Caciocavallo Pugliese " Caseificio Olanda "

- 05/03/2014 -



Pranzo a casa di Carlo venerdì 6 settembre 2013: Risotto ai Funghi Porcini
Ingredienti 350 gr. Riso Carnaroli Principato di Lucedio riso funghi ing 200 gr. Funghi Porcini freschi 1 lt Brodo granulare CLASSICO BIO senza glutammato Well 1 Spicchio di Aglio Rosso di Nubia Olio Extravergine di Oliva: ‘Villa Magra Grand Cru’ Frantoio Franci 1 Bicchiere di vino bianco Prezzemolo Tritato

- 06/09/2013 -



RISOTTO CON L’ASTICE AL CONTRARIO-Ricetta di Alfredo Iannaccone
Quanta fantasia e quanta ispirazione può regalare un astice fresco. Lo immergi nell’acqua bollente mentre ancora si muove, quasi quasi ti dispiace di doverlo cucinare. Poi ti viene in mente di lasciarlo sul fuoco qualche minuto in meno rispetto ai tempi tradizionali. Lo poggi sul tagliere, levi via le chele, le apri con uno schiaccianoci. Con l’aiuto di un trinciapollo realizzi delle aperture ai lati del carapace. In modo da tirare fuori la polpa intatta e soprattutto profumata. E qui viene fuori la fantasia, a questo punto realizzi ciò che nella mente hai già disegnato. Hai sognato a occhi aperti un risotto con l’astice al contrario, ovvero con il risotto che diventa una crema di riso, su cui poggiare l’astice, a cui regaliamo una doppia cottura. Perchè dopo l’acqua bollente, la polpa va in forno, a bagnomaria, a bassa temperatura, immersa nell’olio. Ancora una volta l’olio-cottura, affascinante, particolare. L’olio e il vetro, gli aromi e il pesce. Come nel caso del baccalà, la polpa di astice (immerso nell’acqua solo agevolare la sua apertura) viene immersa in un barattolo colmo di extravergine e di spezie. Un olio non tradizionale, ma un extravergine all’aroma di bergamotto di Calabria. Profumato, intenso. E poi grani di pepe rosso e nero, e foglie di earl grey pestato. Che bello questo the, dove ritroviamo il bergamotto, con i sentori del the nero cinese affumicato, il lapsang souchong. Nel frattempo matura sempre di più l’idea di un risotto al contrario. Prepariamo un brodo caldo, cuociamo il riso dopo averlo parzialmente frullato a crudo. Un signor riso, un Carnaroli del Delta del Pò, addolcito dall’uso della cipolla Ramata di Montoro, come base. Lo portiamo a cottura con un brodo vegetale, mentre l’astice cuoce in vetro. Uniamo al risotto tre bicchieri di prosecco, semi di cardamomo e zenzero fresco. Ed ecco un risotto limonato, con un leggero aroma di pepe nero. Lo facciamo cuocere più del normale, lo lasciamo all’onda e poi lo frulliamo. Ecco la nostra crema di risotto, è pronta. Anche il nostro astice avrà completato la sua cottura. Lasciamo intiepidire, apriamo il “vaso di pandora”: tiriamo fuori l’astice, lo tagliamo per lungo. Poi realizziamo una specie di granita veloce, tritando il ghiaccio. Aggiungiamo poi all’ultimo le fragoline, gocce di angosturas e qualche seme di vaniglia bourbon. Va fatto tutto molto velocemente, la granita non deve sciogliersi perciò conviene farlo quando avremo già impiattato l’astice. Con l’uso di una sac-a-poche realizziamo uno strato di crema di risotto al centro del piatto. Ci poggiamo sopra l’astice. Decoriamo con menta e violette del pensiero. Di lato, realizziamo con una pennetta delle gocce perfette di granita. Completiamo il piatto con granelli di sale al brunello di Montalcino.

- 26/04/2013 -



Ricetta inviata da Daniela:RISOTTO CON ARANCIA, MENTA E MASCARPONE.
Ingredienti per 4 persone 400 gr. di Riso Carnaroli azienda agricola Principato di lucedio 1 lt. di Brodo vegetale granulato Bio Well 1/2 cipolla olio extra vergine di oliva "Frantoio Franci" 1 bicchiere di Vino Bianco 3 arance di Ribera 200 gr di mascarpone Zafferano in pistilli "Principato di Lucedio" Menta Burro

- 22/01/2013 -



Risotto alla Milanese con Ossobuco di Vitello , Soppressata e Lucanica
Ingredienti per 4 persone Riso Carnaroli " Principato di Lucedio" Zafferano in Pistilli "Principato di Lucedio 4 Ossobuchi di Vitello da 300 gr. l'uno 600 gr. Lucanica "Il Berlinghetto" 1Fetta di Soppressata " La Cinta di Guido " Parmigiano Reggiano Dop "Consorzio del Parmigiano Reggiano 1 Limone Siciliano Naturale di Ribera 1 Cipolla Burro 4 Acciughe sott'Olio di Oliva "Stefano Rocca" Prezzemolo Olio Extra Vergine di Oliva Gemini "Frantoio Franci" 2 Dado Classico " Arconatura" Farina "Spadoni" 1 Bicchiere di Vino Bianco sale e pepe

- 06/01/2013 -



Riso al Radicchio Rosso
Ingredienti per 4 persone 250 g di Riso Carnaroli "Principato di Lucedio" 200gr di radicchio rosso 50 gr di midollo di bue 50 gr di porri 30 gr di burro 40 gr Parmigiano Reggiano Dop 1 litro Brodo granulare CLASSICO BIO senza glutammato "Well" OLio Extra Vergine di Oliva di Frantoio 1a Spremitura a freddo - Lago di Garda mosto "Arconatura" 25 cl di birra.

- 11/12/2012 -



Risotto con i Funghi Porcini
Ricetta inviata da Delia con prodotti OIP.

- 06/11/2012 -



 Risotto alla Milanese con Ossobuco
Ingredienti per 4 persone 4 Ossibuchi di Vitello 400 gr.di Riso Carnaroli "Principato di Lucedio" 1,5 litri di Brodo Vegetale "Well" Bio 1 cipolla farina bianca qb Olio extra Vergine di Oliva Erbesso 0.10 gr. Stimmi di Zafferano "Crocus Maremma" 1 limone naturale prezzemolo 1 bicchiere di vino bianco sale pepe

- 20/10/2012 -



 Risotto al Tartufo e Robiola
Ingredienti per 3 persone 250 gr. di Riso Carnaroli azienda agricola Principato di lucedio 1 lt. Brodo vegetale granulato Bio Well 1/2 cipolla olio extra vergine di oliva 1/2 bicchiere di Vino Bianco 150 gr Robiola nostrana Zani 1 cucchiaio di Burro al Tartufo Bianco ” Tartufi Jimmy” Carpaccio di Tartufo Estivo “Tartufi Jimmy”

- 19/10/2012 -



RISOTTO CON LA BURRATA
Gli ingredienti: 140 g di riso Carnaroli Principato di Lucedio mezzo litro abbondante di brodo vegetale, possibilmente fatto in casa 80 g di burrata pugliese un piccolo scalogno vino bianco colatura di alici di cetare Delfino presidio slow food burro, olio extravergine d’oliva belle foglie di prezzemolo per guarnire

- 05/10/2012 -

Acquista

Riso Carnaroli - 1 Kg.
6.05 €
Iscriviti per ricevere la prossima promozione riservata ai soli iscirtti su Riso Carnaroli Principato di Lucedio
Indirizzo email

Quando si parla di cucina italiana il risotto non può mancare all’appello. Un piatto gustoso, d’impatto e allo stesso momento sostanzioso, ma che riserva diverse insidie nella preparazione, quali sono dunque i segreti per un buon risotto? Alla base c'è sicuramente la scelta di buona materia prima, quindi il riso che deve essere un Carnaroli, che va tostato al punto giusto prima di essere coperto dal brodo ed infine la mantecatura con burro direttamente dal freezer, così che il forte shock termico faccia montare il risotto e gli dia la giusta cremosità. Per il risotto alle vongole in foto abbiamo utilizzato Riso Carnaroli Principato di Lucedio direttamente dalle più antiche risaie Piemontesi, vongole veraci fresche del Mediterraneo, il Burro - Beppino Occelli noto nel mondo della gastronomia mondiale per la sua qualità ed infine i Pistacchi di Sicilia crudi e sgusciati - Azienda Agricola Fastuchera tritati e tostati come guarnizione.
Fotografia caricata da OIP
Oggi vi andremo a presentare uno dei più grandi classici della cucina del Nord Italia: sua maestà il Risotto alla Milanese. la leggenda narra che la nascita di questo piatto risalga al 1574. Infatti era stato creato durante un banchetto nuziale quasi come una sorta di scherzo dovuto alla passione del padre della sposa, un famoso pittore di origine Fiamminga, per il colore giallo. Ma sorprendentemente tutti gli ospiti finirono per innamorarsi di questa insolita combinazione. Ora vi daremo la nostra personale ricetta. Ingredienti: Riso Carnaroli Principato di Lucedio, Zafferano di San Gimignano - IL Vecchio Maneggio, osso buco di vitello, Burro - Az. Agricola Frascio, vino bianco, brodo di carne (in questo caso abbiamo usato quello ottenuto dal bollito cucinato il girono precedente), Parmigiano Reggiano DOP, farina, Sale Marino Fine Integrale Raccolto a Spalla - Cuordisale - Salinagrande Per prima cosa tritare della cipolla bianca e metterla in padella con del burro, quando sarà dorata aggiungere gli ossibuchi e farli rosolare da entrambi i lati. Successivamente sfumare con del vino bianco alzando la fiamma per far evaporare l'alcol finché non sarà ridotto, quindi aggiungere del brodo di carne e cuocere per un'ora e mezza circa. Porre della cipolla tritata e del burro in una pentola a soffriggere, aggiungere il riso per farlo tostare per 1\2 minuti. Bagnare con il brodo di carne e far cuocere per il tempo indicato sulla confezione. Unire lo zafferano solo verso la fine. Mantecare con del burro e parmigiano, infine prendere un piatto fondo, porre il riso alla base appiattendolo ed in cima un ossobuco.
Fotografia caricata da OIP
Il Principato di Lucido può vantare una storia quasi millenaria. Fu fondato nel 1123 dai monaci Cistercensi che furono i primi ad introdurre la coltivazione del riso. La produzione del riso è interamente a basso impatto ambientale ed il confezionamento in atmosfera protetta garantisce la freschezza e la qualità del prodotto. Dal momento che il carnaroli è il riso più adatto ai risotti, vi daremo una ricetta di un risotto dal sapore estivo: Risotto con gamberi, zucchine e burrata. Ingredienti: Riso Carnaroli Principato di Lucedio, gamberi, Burrata pugliese - Caseificio Voglia di Latte, zucchine, cipolla, pomodorini, vino bianco, Burro - Az. Agricola Frascio, Olio Extravergine di Oliva Bio - Adamo. Per prima cosa pulire i gamberi e mantenere le teste per fare una bisque. Far saltare le teste di gamberi in una pentola con della cipolla e dei pomodorini per 1\2 minuti quindi aggiungere acqua fredda. Tagliare le zucchine in piccoli cubetti e farle saltare in padella con dell'olio evo. In un'altra pentola far rosolare della cipolla tritata fino con dell'olio evo e quindi tostare il riso, quando il riso sarà tostato sfumare con del vino bianco fino a quando non evapora ed infine aggiungere la bische. Aggiungere 1\2 mestoli di bische alla volta, il riso non deve essere sommerso, continuare finché il risotto non sarà pronto. Infine aggiungere una noce di burro, i gamberi e mantecare. Impiantare il risotto con i gamberi aggiungendo le zucchine e della burrata pugliese.
Fotografia caricata da OIP
Se questa mattina stavate guardando Linea Verde su rai 1 avrete sicuramente notato il servizio dedicato al Riso Principato di Lucedio. Le nostre congratulazione a quest'azienda simbolo di qualità e produttrice seria e corretta di vero riso italiano di qualità.
Fotografia caricata da OIP
Il Riso Carnaroli Principato di Lucedio è il miglior riso per un risotto gourmet. Il Carnaroli è la più prestigiosa varietà di riso Italiana, il chicco è grosso e ricco di amilosio, il quale assicura una forte tenuta della cottura, ciò lo rende perfetto per i risotti.
Fotografia caricata da OIP
OIP S.R.L.
La più grande boutique del cibo ITALIANO di qualità ad un prezzo equo.

MAGAZZINO
Via Nicolò Copernico 5/7
25020 Flero ( BS )
Italy
C.F./P.IVA 03443730985 - REA: BS 534780
Capitale Sociale Euro 80.400,00 Interamente versato

RECAPITI E ASSISTENZA
Tel.: +39.0303581121
Email: info@soloprodottiitaliani.it
PEC: info@pec.soloprodottiitaliani.it
Forum: Domande degli utenti

PAGINE UTILI
CONDIZIONI DI VENDITA
GDPR & COOKIE

Privacy Policy
Cookie Policy

Lingue/Languages
Lingue/Languates project OIP

Visitatori del giorno: 1665


ECOMMERCE CERTIFICATO
ECOMMERCE CERTIFICATE

E-Commerce Certificato

PAGINE CIFRATE HTTPS
ENCRYPTED HTTPS PAGES

I installed a Let's Encrypt certificate on our website

PAGAMENTI SICURI
SECURE PAYMENT METHODS

Secure Payments
Pay with PayPal

CORRIERI SPECIALIZZATI
COURIER SPECIALIZED

Currier for OIP