BENVENUTO! Accedi in modo sicuro per un'esperienza di navigazione migliore
o
Logo OIP
Forum & Faq OIP Shipping Cost E-commerce
Non ci sono prodotti in carrello
Home - News - Prodotti Biologici - Senza Glutine o Lattosio
Spese di spedizione gratuite oltre i 120 euro ( Tabella completa spese spedizione ) .
Festaggia il Natale con il Franciacorta Il Mosnel -35% di Sconto
>
>
>
Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi

Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi

Vendita online prodotti Azienda Agricola Guarraggi tipici italiani; acquista Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi


Limoni Siciliani - 1 Kg.
3.00 €
Limoni Siciliani - 1 Kg.- Cassa da 17KG.
45.00 €
Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi
Il Limone è un agrume dalle molteplici virtù. Avendo un sapore acidognolo di esso si utilizza di più il succo per insaporire molti cibi, dai pesci ai frutti di mare, dalle insalate ai dessert di frutta, e per preparare gelati e fresche bevande. Il Limone è utilizzato a scopi terapeutici nella lotta contro i tumori e i reumatismi. Un solo limone contiene il 35% della Vitamina C del fabbisogno giornaliero. Molto probabilmente questo frutto ha origini asiatiche, forse indiane; fu introdotto circa mille anni fa nel Mediterraneo dagli Arabi. Attualmente la Sicilia è una delle regioni più produttive del limone.
Periodo di maturazione Disponibile quasi tutto l'anno
Il frutto è giallo all'esterno ed incolore all'interno, di forma sferica fino ad ovale, spesso con una protuberanza all'apice ed appuntito all'altra estremità. La buccia può essere molto ruvida fino a liscia.
Possibiltà di acquisto a Kg. spedizione in 24 ore. : 1


L'elenco degli ingredienti è visibile nell'etichetta / fotografia del prodotto o nella scheda testuale. Utile in particolare con riferimento alla consultazione dell' Elenco Allergeni come da Regolamento (UE) n.1169/2011



Domande ed esperienze Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi


Hai delle domande sul prodotto? Inserisci la tua domanda ( pubblica ) ti risponderemo il prima possibile
Utente Email
Domanda
A causa di numerosi tentativi di intrusione tramite software automatici dobbiamo chiedervi di inserire manualmente il codice di verifica che vedere nell'immagine nella casella a fianco:
DDBS
 



Informazioni, consigli, aggiornamenti e curiosità su Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi

SCOPRI E ACQUISTA LA FRUTTA E VERDURA FRESCA ACCURATAMENTE SELEZIONATA

SCOPRI E ACQUISTA  LA FRUTTA E VERDURA FRESCA ACCURATAMENTE SELEZIONATA
Da nord a sud, l’Italia vanta una vasta produzione di frutta e verdura: clima posizione geografica delle varie regioni hanno permesso la produzione di svariate tipologie di prodotti ortofrutticoli regionali. Scopri e acquista la frutta e verdura fresca la trovi nella sezione "Frutta e verdura di stagione Ultimi arrivi Pomodorino del Piennolo D.o.p. Il pomodorino del “ piennolo” del Vesuvio deriva il suo nome dalla particolare tecnica adoperata per conservarlo nei mesi invernali. Il sistema consiste, infatti, nell’intrecciare le “schiocche”, ossia grappoli di pomodorini, intorno ad uno spago di fibra vegetale, legato ad anello, ottenedo così il “piennolo”. Si avrà, così, la possibilità, durante l’inverno, di staccare i pomodori da consumare. Ogni settimana Direttamente dalla Sicilia località Ribera Arance, Mandarinie limoni (Washington Navel - Brasiliane, Naveline) clementine, limoni. Oltre ad essere squisite, le arance contengono vitamina C che ci aiuta a combattere e prevenire i mali di stagione.

ARTICOLO- 18/11/2016 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

Ora Disponibili ''Arance Clementine e Limoni di Ribera dell' Azienda Agricola Guarraggi'' La produzione è rigorosamente concentrata sulla difesa integrata

Ora Disponibili ''Arance Clementine e Limoni di Ribera dell' Azienda Agricola Guarraggi'' La produzione è rigorosamente concentrata sulla difesa integrata
Le arance Ribera appartengono al gruppo delle arance bionde ombelicate, per il caratteristico ombelico (navel) nella estremità inferiore. I frutti, di forma sferica, colore arancio e pezzatura grossa, hanno la polpa fine e soda, di straordinaria qualità e senza semi. Il contenuto in succo è intorno al 40%, con equilibrato rapporto tra zuccheri ed acidi che ne caratterizzano l'ottima qualità organolettica. La produzione è rigorosamente concentrata sulla difesa integrata che prevede il monitoraggio dei fitofagi, l'individuazione della soglia d'intervento e il lancio di insetti utili come previsto dal regolamento CE 1257/99. L'Azienda Agricola Guarraggi si trova nel territorio di Ribera in località Magone, a una distanza di circa 4 Km. dal mare nel cuore di una zona vocata da secoli alla produzione delle migliori arance siciliane. Si estende per circa 8 ettari di terreno su cui sono messe a coltura oltre 4000 piante di pregiate arance Washington Navel - Brasiliane, Naveline, clementine, limoni. Oltre ad essere squisite, le arance contengono vitamina C che ci aiuta a combattere e prevenire i mali di stagione, sono ottimi antiossidanti che combattono l'invecchiamento.

ARTICOLO- 16/11/2016 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

Aperta la vendita di arance, clementine e limoni siciliani.

Aperta la vendita di arance, clementine e limoni siciliani.
Aperta la vendita di arance, clementine e limoni siciliani. L'Azienda Agricola Guarraggi (eccellenze italiane 2016) si trova nel territorio di Ribera in località Magone, a una distanza di circa 4 Km dal mare, nel cuore di una zona vocata da secoli alla produzione delle migliori arance siciliane. Si tratta della qualità di arancia Washington Navel, e ne saranno a disposizione tre varietà: da spremuta (più piccole), da tavola e fioroni (molto grandi).

ARTICOLO- 17/11/2015 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

Fusilli di Semolato di Tumminìa Az. Agricola Fastuchera con puntarelle e Bottarga di Tonno

Fusilli di Semolato di Tumminìa Az. Agricola Fastuchera con puntarelle e Bottarga di Tonno
Ingredienti: 400 gr. Fusilli di Semolato di Tumminìa Fastuchera Olio extravergine di Oliva Biologic Adamo 1 Spicchio di Aglio Rosso di Nubia 100 gr. Puntarelle fresche Bottarga di tonno bluefin I° scelta 1 limone non trattato Sale integrale di Trapani Oro di Sicilia

RICETTA- 25/02/2015 - http://www.pasta-italiana.it/ ( Network O.I.P. )

Chiacchiere o frappe di Carnevale con Farina semintegrale di semolato di Tummìnia - Az. Agricola Fastuchera

Chiacchiere o frappe di Carnevale con Farina semintegrale di semolato di Tummìnia - Az. Agricola Fastuchera
Ingredienti: 320 gr. Farina semintegrale di semolato di Tummìnia - Az. Agricola Fastuchera 80 gr. di farina “00″ 25 gr. di zucchero a velo 60 gr. di burro Azienda agricola Frascio 2 uova intere 2 tuorli una buccia di limone grattugiato Azi Agricola Guaraggi 1 pizzico di sale 1 litro Olio extravergine di oliva Biologico Adamo

RICETTA- 02/02/2015 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

Crostata con crema di Ricotta di Bufala - Caseificio Artigianale Esposito e frolla alle Mandorle Siciliane di Castelluzzo

Crostata con crema di  Ricotta di Bufala - Caseificio Artigianale Esposito e frolla alle Mandorle Siciliane di Castelluzzo
Per la frolla: 200g di farina "0" di Grano Tenero Pan de Verona 125 g Mandorle Siciliane di Castelluzzo tritate a farina 125 g di zucchero di canna 125 g di burro Az Agricola Frascio 1 bustina di vanillina 1 uovo mezza bustina di lievito per dolci 1 pizzico di sale Marino di Trapani Oro di Sicilia Per la crema di ricotta: 350 g Ricotta di Bufala - Caseificio Artigianale Esposito 150 g di zucchero 2 uova scorza grattugiata di limone naturali Siciliani

RICETTA- 18/05/2014 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

Azienda Agricola Guarraggi: La qualità degli Agrumi di Sicilia

 Azienda Agricola Guarraggi: La qualità degli Agrumi di Sicilia
L'Azienda Agricola Guarraggi fa parte del consorzio di tutela Arancia di Ribera D.O.P., che ha chiesto e ottenuto dallo Stato Italiano e dalla Comunità Economica Europea il riconoscimento dell' I.P.G. Arance di Ribera di Sicilia, La produzione è rigorosamente concentrata sulla difesa integrata che prevede il monitoraggio dei fitofagi, l'individuazione della soglia d'intervento e il lancio di insetti utili come previsto dal regolamento CE 1257/99

ARTICOLO- 26/11/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

E' di Limoni Siciliani Oip Soloprodottiitaliani la Marmellata di Annette Tonkin vincitrice del 3°premio in Galles.

E' di Limoni Siciliani Oip Soloprodottiitaliani la Marmellata  di Annette Tonkin vincitrice del 3°premio in Galles.
Tonkin Annette titolare dell'azienda Coedcanlas produttrice di marmellate, ha acquistato i Limoni Siciliani OIP Soloprodottiitaliani e prodotto un ottima marmellata vincitrice del 3° premio nel Galles. Complimenti.

ARTICOLO- 07/09/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

TARTAR DI TONNO FRESCO

TARTAR DI TONNO FRESCO
INGREDIENTI •300 gr. Filetto di Tonno fresco •Origano selvatico Siciliano "Conserve SoloSole" •Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP 25 Anni Extravecchio "Acetaia Leonardi" •Olio Extravergine di Oliva Siciliano di Castelluzzo •10 Mandorle Siciliane di Castelluzzo •Sale integrale di Trapani •Mentuccia Fresca

RICETTA- 19/07/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

DA COSTA…A COSTA…- Ricetta di Alfredo Iannaccone

DA COSTA…A COSTA…- Ricetta di Alfredo Iannaccone
INGREDIENTI (per la base del sushi di Gragnano): 150 gr. di calamarata Gragnano in Corsa Oip Solo Prodotti Italiani, 1 litro di acqua, sale, ghiaccio (per la tartare di cernia alla citronette): 300 gr. di cernia fresca, olio extravergine Ravece delle colline irpine Lo Conte, 2 limoni di Sicilia Ribera Dop Solo Prodotti Italiani, fior di sale trapanese all’aroma di limone, un pizzico di peperoncino (per il pesto alla cetarese): 10 foglie di basilico, prezzemolo, colatura di alici di Cetara Solo Prodotti Italiani, olive siciliane schiacciate paternesi Oip Solo Prodotti Italiani, mandorle siciliane di Castelluzzo Oip Solo Prodotti Italiani, capperi sotto sale Campisi Oip Solo Prodotti Italiani, peperoncino, sale, 2 acciughe in olio di oliva Campisi Solo Prodotti Italiani. (per il sashimi alici fresche): 10 alici fresche, 2 limoni di Sicilia Ribera Dop Solo Prodotti Italiani, pepe verde del Borneo, 1 cucchiaino di olio evo

RICETTA- 31/05/2013 - http://www.pasta-italiana.it/ ( Network O.I.P. )

ARTIC - Ricetta di Alfredo Iannaccone

ARTIC - Ricetta di Alfredo Iannaccone
La Primavera è arrivata. La sentiamo, ne percepiamo il calore. E la emozione della nuova stagione “influenzano” le nostre scelte culinarie, rendono più leggeri gli abbinamenti, ci lasciano propendere per antipasti ricchi di colore e di sapore, con protagoniste le eccezionali materie prime del nostro mare. Ma la Primavera è anche il momento delle spezie: la menta, che in inverno cerchiamo come l’oro, adesso è ovunque. Di tante varietà, ci inonda con i suoi profumi. E poi il basilico greco, piccolo e straordinario, e il timo limone, che con quell’odore così intenso di agrumi ci invoglia ad abbinamenti mare-terra che possono essere unici. Naturalmente poi subentra sempre la fantasia, che ci regala accostamenti inusuali, che ci porta ad accostamenti con terre lontane che possono lasciare positivamente sorpresi i nostri commensali. Il primo attore della ricetta di oggi è un tonno, ma non un tonno come gli altri: bensì una ventresca di tonno rosso di Favignana. Fresco, una perla della Sicilia Occidentale. Deve cuocere poco, il suo gusto, forte ma piacevolissimo, il suo colore così vivo, ci fanno venire voglia di prenderlo a morsi così, immerso solo nel migliore limone di Sicilia, con gocce di aceto balsamico di Modena. Invece lo elaboriamo, prepariamo quello che i giapponesi chiamano tataki. Non è altro che un tonno immerso due volte in una panatura di sesamo bianco tostato, appena appena scottato solo ai lati, con un filo di profumatissimo olio al sesamo. Il colore rosso del tonno, una volta tagliato il filetto, fa da straordinario contrasto con la crosta esterna, i profumi del sesamo tostato ci inebriano. Accanto al tonno decidiamo di preparare una insalata di frutta: arancia bionda di Ribera dop, succo di limone di Ribera Dop e dadini di mango. “Condiamo” il tonno con un pesto di menta glaciale: buono, intenso, contribuisce alla costruzione di un piatto che è piacere dei sensi. Le erbe aromatiche, la frutta, il pesce migliore, la tecnica di cucina giapponese: Sicilia e Sol Levante si fondono ancora una volta e ci regalano gioia in cucina. Il piatto si chiama Artic perchè il sapore, il profumo della menta glaciale, dopo il primo assaggio, ci rimarrà al palato, e non ci lascerà fino alla fine.

RICETTA- 14/05/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

PASSEGGIATA TRA I CILIEGI DELLE MURGE…Ricetta di Alfredo Iannaccone

PASSEGGIATA TRA I CILIEGI DELLE MURGE…Ricetta di Alfredo Iannaccone
La burrata pugliese è uno spettacolo solo a guardarla. Un’apoteosi di sapori e di latte, avvolta in una tenera pasta di mozzarella. In Puglia poi, dove il sole bacia le colline delle Murge, la burrata fresca è un’arte, è un portabandiera alle olimpiadi del gusto e del Made in Italy. Difficile rinunciarci. Versatile in cucina, ideale per piatti leggeri, dal sapore comunque forte e dominante, nonostante la semplicità di lavorazione. Può essere unita a una verdura, a un pesce, ideale per un antipasto o un primo piatto. Io ho scelto una versione molto fantasiosa, a cui ho voluto dare un nome primaverile. L’idea mi è venuta in mente affacciandomi alla mia finestra. Due enormi alberi, uno di ciliegie, l’altro di visciole, si sono riempiti di fiori, viola e bianchi. Bellissimi. Li ho colti, li ho “rubati” al sole, ho utilizzato anche le foglie, buone e commestibili, per decorare il mio piatto. Ho immaginato una passeggiata nelle Murge, sulle colline della Puglia. Dove i produttori dei tanti caseifici lavorano tutti i giorni il latte fresco per farne mozzarella e burrata. E lì fuori ho come al solito “vagabondato” con la mente, ho pensato ai ciliegi in fiore, nel pieno di maggio, ai ciliegi di Puglia, belli come quelli che vedo dalla mia finestra. E con il cuore e con la mente, con la passione per la cucina, ho costruito questo piatto. Una chantilly di burrata, in gabbia di zucchine, “marinate” con limone di Sicilia, sakè dolce, aceto mizkan e menta piperita. Una vinaigrette un pò dolce, un pò acre, con una menta fantastica. Un composto che ricorda e rievoca i sentori della scapece napoletana. Ricordi e gusti di casa, della mia terra, che amiamo tanto. Si parte dai piatti di una volta, dal concetto di una zucchina grigliata alla scapece, con mozzarella e pomodori, per costruire un piatto di alta cucina. Per evolverlo, senza rinnegare la tradizione. Qui anche i pomodori arrivano dalla Puglia. Vengono conservati in acqua e sale, bellissimi. Li tagliamo a pezzetti e li mettiamo in forno, li facciamo caramellare con timo fresco e zucchero di canna. Infine serviamo le zucchine ripiene di burrata con una salsa di base nipponica ma con l’ingrediente “madre” italianissimo. Un teriyaki “pugliese”, per non perdere il tema, con vincotto balsamico di Primitivo di Puglia. Incredibile il sapore, prodotto di nicchia, dal gusto eccezionale. Mirin, salsa di soia Tamari Yaemon, zucchero di canna, e un balsamico eccezionale. Per completare un antipasto di altissimo livello, dove il cuore e la fantasia, lo studio e la ricerca, sono protagonisti…continua...

RICETTA- 18/04/2013 - http://www.formaggioitaliano.com/ ( Network O.I.P. )

DALL’ACQUA ALLA TERRA…Ricetta di Alfredo Iannaccone

DALL’ACQUA ALLA TERRA…Ricetta di Alfredo Iannaccone
Anche ciò che sembra astratto ha sempre un logica. Un percorso, una idea, che nasce da un sogno a occhi aperti. Un desiderio: la spasmodica voglia di creare emozioni tra i fornelli, provando non solo a dare vita a combinazioni dal grande gusto ed equilibrio, ma anche a comporre nel piatto qualcosa che lasci il segno agli occhi e alla mente. Il concetto di base di questa ricetta è trasferire idealmente un grande prodotto del Mare del Grande Nord, il Baccalà Morro d’Islanda, dall’acqua, il suo regno, alla terra. Associandolo non solo a grandi materie prime che rappresentano nel vero senso della parola la terra ferma, ma provano anche a disegnare questo percorso. Prima di tutto dobbiamo pensare agli abbinamenti giusti: da una parte scegliamo un “Signor Baccalà”, ricco di collagene, delicato, predisposto ad abbracciare tanti sapori. Lo uniamo alle mandorle, le migliori mandorle italiane, quelle di Sicilia. Mandorle siciliane, le migliori, che tostiamo e sbricioliamo fino a formare una panatura, una farina, che regala al nostro merluzzo bianco una dolcezza, un carattere incredibile. Il Baccalà cuoce due volte: dopo essere stato “rivestito” dalle mandorle, prima viene “nappato” in padella con un olio francese alle nocciole, poi passa in forno dove si asciuga e termina la cottura. Questione di istanti. Con i mandarini cinesi, dolci e amarognoli, andiamo a ricreare la terra. Ovviamente finta, nel piatto si mangia tutto. Una parte dei kumquats diventa una composta, un chutney, che aromatizziamo con zucchero di canna alle mandorle, aceto di Champagne e gocce di angosturas. Sopra poggiamo alcuni mandarini caramellati a parte in aceto balsamico e zucchero. Con dei fili di erba cipollina andiamo a creare l’idea del germoglio che spunta dalla nuda terra e che ha dato da una parte i suoi frutti, dall’altra aspetta ancora di prendere forma. Sotto il baccalà, per dare colore, e continuare nel concetto “dall’acqua alla terra” disponiamo un letto di germogli di ravanello, profumati, viola intenso e verde. Infine, dal momento che tutto quello che si serve deve essere commestibile e buono e avere un senso, profumiamo il piatto con una foglia di menta in tempura di limone di Sicilia. Questo piatto non è solo un mero concetto di food design: è sostanza e vi piacerà, lasciandovi sorpresi e leggeri.continua...

RICETTA- 27/03/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

HAPPY HOUR DI ZUCCHINE “VESTITE A FESTA”- Ricetta di Alfredo Iannaccone

HAPPY HOUR DI ZUCCHINE “VESTITE A FESTA”- Ricetta di Alfredo Iannaccone
Oggi vi presento, con immenso piacere, una zucchina “ambiziosa”, che ha voglia di evadere. Vuole uscire dalla quotidianità, lasciarsi trascinare dalla fantasia. Si “veste a festa”, “in cerca di nuove amicizie”, vuole giocare a fare il sushi. E anche se si tratta di “un finto sushi” visto che alla fine mancano sia il riso, sia l’alga, il risultato scenico e soprattutto al palato è fresco, leggero, gustoso. Il piatto l’ho chiamato “Happy Hour di Zucchine vestite a festa”, proprio perchè è un antipasto. E’ un entrèe, stuzzicante, reso particolare dagli accostamenti tra la grande tradizione (zucchine, ricotta, verdure dell’orto) con le note di agrumi freschi e soprattutto con l’unione di ingredienti giapponesi che regalano al piatto note insolite ma piacevoli. I giochi di colori poi, la struttura visiva del piatto, la loro presenza in piedi nel piatto, la possibilità di mangiare con le bacchette, dimostrano come la fantasia in cucina può portarci a fare cose davvero belle, da vedere e da “regalare” al palato. La zucchina viene grigliata e arrotolata su se stessa per “abituarsi” alla forma che dovrà assumere. La ricotta viene lavorata a mò di crema (una ricotta particolare non sgrassata) con il succo e le zeste del limone di Sicilia e una nota di pepe alla vaniglia. Si tagliano a brunoise una carota, un sedano e una cipolla: si “marinano” con una vinaigrette dai sentori nipponici, che costruiamo con sakè dolce (mirin), aceto di riso (mizkan) e menta tritata fresca. Con il medesimo composto, con le dita, “sporchiamo” anche la zucchina grigliata, che poggiamo su un tagliere, e riempiamo dalla base. Prima con la ricotta, poi con le verdure speziate. Avvolgiamo la fetta di zucchina su se stessa e il gioco è fatto. Bella da vedere, splendida da mangiare. Basta poi chiudere gli occhi e la fantasia ci disegnerà la via: foglioline di menta con cui decorare e profumare il piatto, erba cipollina e infine un sale viola, bellissimo, al Brunello di Montalcino. La cucina semplice sa essere fashion non per presunzione o show: ma per ricerca, cultura, studio. Per la voglia di trasmettere sensazioni ed emozioni indelebili.continua....

RICETTA- 26/03/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

NEL BLU DIPINTO DI BLU…Ricetta di Alfredo Iannaccone

NEL BLU DIPINTO DI BLU…Ricetta di Alfredo Iannaccone
L’adrenalina tra i fornelli, come in generale la passione e l’entusiasmo in tutte le cose, dalle più grandi alle più piccole, possono portarti davvero lontano. A creare come in questo caso giochi di colori e di sapori straordinari. Con un semplice ma unico piatto di spaghettoni di Gragnano trafilati al bronzo, che si uniscono con un pesto di mia creazione, dal retrogusto “agrumato”, con prodotti tutti Campani, e una crema a specchio frutto di un ingrediente eccezionale che abbinato alla fantasia diventa una componente particolarissima. Una ricotta di manteca, di Montella, cuore dell’Alta Irpinia: una ricotta che sembra burro, non sgrassata, più calorica, dal gusto leggermente più rustico. Una “crema di latte” buona anche da sola. La uniamo a un pomodorino datterino ischitano, i primi del nuovo anno. Piccoli, senza l’ombra di un seme, dolci. Poi ci sono il basilico, i pinoli, succo di limone di Sicilia, peperoncino, pepe nero, un grande extravergine quale il Ravece delle colline Irpine, che dona un sapore deciso ma piacevole al composto, infine un tocco di pecorino Carmasciano di Rocca San Felice, un’altra perla dell’Irpinia. Tutti prodotti regionali ma reperibilissimi, nessuna preparazione “cervellotica”, ma solo passione e fantasia. Il pesto sposa i vermicelli, un’unione straordinaria. L’aroma di limone abbinato a quello di ricotta, basilico, pomodoro e pecorino, crea una salsa per la pasta che regala freschezza e gusto. Ma non è finita. Il titolo del piatto infatti è “Nel Blu Dipinto di Blu” perchè in fondo da un lato si ispira ai temi predominanti della mia cucina: la passione, l’amore, i sogni a occhi aperti. L’evasione che mi sta portando dove non avrei mai immaginato di essere. Blu come la patata blu, da non confondere con la vitelotta. Sempre originaria del Perù e coltivata oggi nella Tuscia come la patata “nera o tartufo o appunto vitelotta”, la patata blu è una varietà storica proveniente dalle Ande peruviane. E’ definita una varietà primordiale e semiselvatica: un esempio di prodotto “biodiverso” che l’Alta cucina sta riscoprendo. Sono patate con una bassa resa e sono piuttosto piccole ma ricchissime di antiossidanti. Si caratterizza appunto per il colore blu viola della buccia e della polpa. Meno ricca di amido rispetto alla vitelotta, meno intensa e più delicata. La usiamo per realizzare una straordinaria crema, ispirata alla besciamella, con una base di burro di bufala. Da poggiare sul fondo del piatto, e in cui tuffare la “migliore Campania”: pasta di Gragnano, limoni della Costiera, basilico baciato dal nostro sole, ricotta. Difficile stancarsi di questo piatto dopo il primo assaggio…continua..

RICETTA- 24/03/2013 - http://www.pasta-italiana.it/ ( Network O.I.P. )

NUOVA RICETTA IANNACCONE PER SOLO PRODOTTI ITALIANI...Napule e' mille culure

NUOVA RICETTA IANNACCONE PER SOLO PRODOTTI ITALIANI...Napule e' mille culure
Il mese dei migliori broccoletti, delle cime di rapa da gustare caldissime con un’orecchietta o una salsiccia, è arrivato. In Campania li chiamano Friarielli: fanno parte della cultura, della storia, delle fondamenta della cucina campana. Ed è con la tradizione unita all’innovazione che nascono che le più belle emozioni tra i fornelli. Magari immaginando prima il piatto, disegnandolo nella propria mente, come un sogno a occhi aperti. E poi provando a renderlo reale, con il batticuore. Cercando di “raccontare” ai propri commensali un viaggio, un percorso. Questa creazione è in fondo quanto c’è di meglio tra le materie prime campane e partenopee. E abbiamo voluto chiamarla “Napoli Mille Colori” perchè, come recita una famosa canzone, possono essere davvero tanti gli aspetti di una città, con le sue tante sfaccettature. Ma qui non raccontiamo gli alti e i bassi, le contraddizioni, qui per fortuna ci illudiamo per un attimo di poterci rifugiare per sempre nella nostra isola felice, la cucina. Dove tutto è profumo, tutto è palpitazione, tutto è gioia. Un risotto, un vialone nano mantovano, dai chicchi piccoli, dalla cottura non lunga, eccezionale nell’esito finale, unito a una crema di friarielli, di cime di rapa, prime scottate in acqua calda, poi ripassate in aglio, olio e peperoncino, infine frullate. Abbinate con un intingolo di olio e cruditè di aglio, forte ma vincente, con delle vongole veraci, unite quasi a fine cottura, e prima ancora con la loro acqua. Ma non è finita qui: perchè c’è l’agrume, “fedele compagno” dei friarielli, sotto forma di un limone candito, infine c’è una specie di affumicatura, senza fiamma. Una provola affumicata di bufala fatta consumare qualche istante nel microonde, con il latte, quello buono, che si sprigiona con il calore. Lo aggiungiamo alla fine, a fiamma spenta, quando mantechiamo il riso, per non disperderlo. Il giallo del limone, il verde dei broccoletti, il bianco-grigio delle vongole, e il viola… Sì il viola, di splendidi germogli di barbietola rossa, spettacolari all’occhio. Perchè anche quello vuole la sua parte, perchè la Napoli di mille colori può esistere anche in una ricetta…

RICETTA- 18/03/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

SICILIAN LUXURY RESORT-Ricetta di Alfredo Iannaccone

SICILIAN LUXURY RESORT-Ricetta di Alfredo Iannaccone
Crudo e cotto di mare di Sicilia: gamberi rossi di Mazara del Vallo, polipo e seppioline appena scottate in acqua, zenzero e lime, con spicchi di arancia bionda di Ribera Dop e arancia rossa Igp, petali di mandorle d’Avola e vinaigrette siculo-giapponese con limone ragusano, sakè e aceto mizkan. Con decorazione finale di lime zest e menta. Su spaghetti di cetrioli) Immaginate una vacanza da sogno in un resort extra lusso, con una terrazza sul mare di Taormina. Immaginate un villaggio turistico immerso nella brezza del Mediterraneo, con una cena servita in spiaggia con il meglio della Sicilia e con innesti di altre materie prime di qualità. Magari con qualche sapore di terre lontane, per rendere ancora più esotica ma nel contempo leggera e particolare la cena. Riaprite gli occhi e vi troverete di fronte una insalata di crudo e cotto di mare di Sicilia. Gamberi rossi di Mazara del Vallo serviti crudi dopo essere stati puliti, teneri e dal sapore eccezionale. Seppie e polipo da noi appena scottati in acqua, zenzero e lime, due minuti esatti. E poi uniti ai gamberi. E come per magia in un gioco di colori una serie di altri ingredienti straordinari: arancia rossa Igp di Sicilia, arancia bionda di Ribera Dop, petali di Mandorle d’Avola, e una vinaigrette dal sapore d’Oriente preparata con limone siciliano di Ragusa, mento intenso del lime e più dolce, perfetto con un sakè da cucina, zuccheroso al punto giusto, il Mirin, e con un aceto di riso Mizkan, che si fa sentire ma non è dominate. E poi menta, prezzemolo e infine un letto di cetrioli “striati” a cui cioè lasciamo una piccolissima parte della buccia tagliandola a fasi alterne, per lasciare colore e croccantezza. Non manca una decorazione finale di lime zest, ed ecco servita una cena ricca di sapore, che vi lascerà al palato ricordi, sensazioni ed emozioni. Continua.........

RICETTA- 11/03/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

MAROCCO-SICILIA-GIAPPONE- Ricetta di Alfredo Iannaccone

MAROCCO-SICILIA-GIAPPONE- Ricetta di Alfredo Iannaccone
Tabulè di cous cous con "caponata rivisitata" di verdure in agrodolce con sakè, aceto mizkan e zucchero di canna aromatizzato alle mandorle e all'arancia, rondelle di cipolle caramellate al marsala, pesce spada affumicato, patè di finocchietto selvatico, pesto alle arance bionde agrigentine

RICETTA- 02/03/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

PIC NIC IN SICILIA di Alfredo Iannaccone

PIC NIC IN SICILIA   di Alfredo Iannaccone
INGREDIENTI (per la pasta frolla): 4 tuorli, 150 gr. di burro chiarificato, 100 gr. di zucchero, zeste di limone di Sicilia Ribera Dop Solo Prodotti Italiani, 500 gr. di farina biologica di grano tenero tipo 0 Almaverde Molino Spadoni, un pizzico di sale.

RICETTA- 01/03/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

Risotto alla Milanese con Ossobuco di Vitello , Soppressata e Lucanica

Risotto alla Milanese con Ossobuco di Vitello , Soppressata e Lucanica
Ingredienti per 4 persone Riso Carnaroli " Principato di Lucedio" Zafferano in Pistilli "Principato di Lucedio 4 Ossobuchi di Vitello da 300 gr. l'uno 600 gr. Lucanica "Il Berlinghetto" 1Fetta di Soppressata " La Cinta di Guido " Parmigiano Reggiano Dop "Consorzio del Parmigiano Reggiano 1 Limone Siciliano Naturale di Ribera 1 Cipolla Burro 4 Acciughe sott'Olio di Oliva "Stefano Rocca" Prezzemolo Olio Extra Vergine di Oliva Gemini "Frantoio Franci" 2 Dado Classico " Arconatura" Farina "Spadoni" 1 Bicchiere di Vino Bianco sale e pepe

RICETTA- 06/01/2013 - http://www.prodottiesaporiregionali.it/ ( Network O.I.P. )

Linguine al Nero di Seppia

Linguine al Nero di Seppia
Ingredienti per 4 persone 250 gr. Linguine al Nero di Seppia "La Campofilone" 50 gr. Crema di Ricci e Bottarga "Stefano Rocca" 1 Limone Siciliano Peperoncino 1 Spicchio di Aglio Prezzemolo Olio Extra Vergine di Oliva Biancolilla "Oleificio Cutrera" sale

RICETTA- 13/12/2012 - http://www.pasta-italiana.it/ ( Network O.I.P. )

Maccheroncini

Maccheroncini
Ingredienti per 4 persone 250 gr.Maccheroncini "La Campofilone" 100 gr. Tonno Rosso in Olio di Oliva "Campisi" 1 Limone non trattato 1 Yogurt intero 1 uovo ricotta salata

RICETTA- 29/11/2012 - http://www.pasta-italiana.it/ ( Network O.I.P. )

Acquista

Limoni Siciliani - 1 Kg.
3.00 €
Limoni Siciliani - 1 Kg.- Cassa da 17KG.
45.00 €
Iscriviti per ricevere la prossima promozione riservata ai soli iscirtti su Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi
Indirizzo email
 

Bancale 250 Kg. ( o più ) di prodotti misti. Acquista a prezzi interessanti con sconto del 18%

Limoni Siciliani - 1 Kg.
3.00 €
Limoni Siciliani - 1 Kg.- Cassa da 17KG.
45.00 €

OIP S.R.L.

La più grande boutique del cibo ITALIANO di qualità ad un prezzo equo.
MAGAZZINO DI SPEDIZIONE: Via Nicolò Copernico 5/7 - 25020 Flero ( BS )
C.F./P.IVA/Reg. Impr. Brescia: 03443730985 - REA: BS 534780 - Capitale Sociale Euro 80.400,00 Interamente versato

Tel.: +39.0303581121
Email: info@soloprodottiitaliani.it - PEC: info@pec.soloprodottiitaliani.it

Il Progetto - Privacy Policies - Condizioni di vendita

Lingue/Languages
Lingue/Languates project OIP

Visitatori del giorno: 1528


ECOMMERCE CERTIFICATO
ECOMMERCE CERTIFICATE

E-Commerce Certificato

PAGINE CIFRATE HTTPS
ENCRYPTED HTTPS PAGES

I installed a Let's Encrypt certificate on our website
I installed a Let's Encrypt certificate on our website.

PAGAMENTI SICURI
SECURE PAYMENT METHODS

Secure Payments
Pay with PayPal

CORRIERI SPECIALIZZATI
COURIER SPECIALIZED

Currier for OIP