LE SPEDIZIONI SARANNO ATTIVE, SENZA SUBIRE INTERRUZIONI, PER TUTTO IL PERIODO ESTIVO
Logo OIP
Forum & Faq OIP Shipping Cost E-commerce
Non ci sono prodotti in carrello
Home - News - Tracking- Prodotti Biologici - Senza Glutine o Lattosio
Spese di spedizione gratuite oltre i 150 euro ( Tabella completa spese spedizione ) .

PANE CARASAU

Presentazione Pane Carasau

Prodotti collegati a Pane Carasau


Pane Carasau

Pane Carasau

Aggiungi al carrello
Pane Carasau - 850 gr.
6.88 €

Pane Carasau a spicchi

Pane Carasau a spicchi

Aggiungi al carrello
Pane Carasau a spicchi - 250 gr.
4.03 €

Pane Carasau Artigianale - Panificio Mellino

Pane Carasau Artigianale - Panificio Mellino

Aggiungi al carrello
Pane Carasau Artigianale - gr. 800
7.25 €

Post inerenti Pane Carasau

L'antipasto è la portata ideale per stimolare la fantasia in cucina e provare diversi sapori durante lo stesso pasto, dai salumi e carne al pesce crudo e verdure. Oggi vi daremo un buon consiglio per preparare un antipasto gustoso, fresco e anche salutare: tartare di gamberi con salsa guacamole e pane carasau. Ingredienti:gamberi freschi, avocado, lime, Cipolle rosse di Tropea / Cipolle di Montoro (secondo stagionalità) o Aglio Rosso di Nubia, Olio Extravergine di Oliva Bio - Adamo, Sale marino integrale fino, pepe nero, zucchine, Pane Carasau. Pulire i gamberi rimuovendo gli intestini, successivamente tagliarli in piccoli pezzi. Mettere alcuni pezzi dei gamberi tra 2 fogli di carta forno e con l'aiuto di un batticarne appiattirli, quindi riporre le tartare nel freezer finché non verranno servite. Per la salsa all'avocado l'ideale è scegliere un frutto abbastanza maturo (quindi più molle), sbuccciarlo e mettere la polpa nel mixer con del succo di lime, cipolla o aglio (meno) tritati, olio EVO, sale e pepe. Tagliare le zucchine a cubetti e farle saltare in padella con dell'olio e condire con del pepe nero. Infine togliere la tartare dal freezer ponendola in un piatto piano, posizionare le zucchine ed il pane carasau sopra la tartare e guarnire con la salsa all'avocado accanto.
Fotografia caricata da OIP
Il Pane Carasau è un tipico pane sardo non lievitato. È conosciuto come il pane dei pastori, poiché, dal momento che in passato questi ultimi erano obbligati a trascorre lunghi periodi lontani da casa, il pane carasau era l'ideale grazie alla sua lunga conservazione. L'impasto è molto semplice e genuino: solo acqua, farina, un poco di olio extra vergine d'oliva ed una doppia cottura in forno a legna a 400-550 gradi, poiché la seconda da al pane il suo tipico colore dorato e leggerezza. La croccantezza e versatilità sono il segreto del suo successo, dal momento che si abbina bene a quasi ogni prodotto, quindi oggi vi daremo una ricetta semplice ma gustosa con protagonista questo pane sardo: Lasagne di Pane Carasau. Questa ricetta non segue regole stretto potete usare qualsiasi affettato, formaggio o verdura avete nel frigo al momento. Ingredienti: 3 fogli di Pane Carasau, Salsiccia fresca (Salamina)- Salumificio Lovison, Provola di Bufala Affumicata di Battipaglia - Caseificio Esposito, zucchine, Olio Extravergine di Oliva Bio - Adamo. Fate cuocere la salsiccia, tagliate le zucchine e fatele saltare in padella con un filo di olio evo. In una teglia da forno formate 3 strati con il pane carasau leggermente bagnato ,il radicchio, poco sale, olio e la provola a fette. Finite con la provola e infornate per 15 minuti a formo preriscaldato 180°. Vini consigliati: CANNONAU DI SARDEGNA COSTERA Argiolas o VERMENTINO MAZZOTTI - CONTE DE QUIRRA.
Fotografia caricata da OIP
Se vuoi aggiungere uno sfizio alla tua tavola il Pane Carasau del panificio artigianale Panificio Puddu Raffaele è la giusta scelta. La genuinità dei suoi ingredienti e la sua croccantezza lo rendono una gustosa alternativa al classico pane.
Fotografia caricata da OIP

News riguardanti Pane Carasau



Ricetta inviata da Laura  Torta di Pane Carasau Rigatino Toscano e Formaggio Primosale
Prendete il Pane Carasau del Panificio Puddu Raffaele ottimo prodotto, bagnatelo nell'acqua e mettetelo a strati con Rigatino Toscano , io ho usato quella della Macelleria Ceccotti di Lari e formaggio primo sale siciliano Caseificio Poma, ad ogni strato aggiungete un goccio d'olio extra vergine, Mettete in forno caldo 180° per circa 20 minuti.

- 04/09/2013 -



MILLEFOGLIE DI PANE CARASAU “DOLCEMENTE” MODIFICATO - Ricetta di Alfredo Iannaccone
Millefoglie di pane carasau destrutturato e poi tornato all’origine, con brunoise di melanzane alla menta selvatica e sale blu di persia piccante, dadini di provola affumicata di bufala, pomodorini datterini siracusani “marinati” con olio al limone di Sorrento, tocchetto di salmone “agrumato”, con pepe rosso di Sichuan Il rispetto per la materia prima, per le eccellenze della nostra terra, per le “perle” che ogni singola regione italiana ci offre, deve essere alla base di qualsiasi ricetta. Sia che si cerchi di proporre la tradizione in piena regola, sia che si provi a modificare i sapori, andando a creare innesti e innovazioni che però rispettino alla perfezione l’equilibrio degli ingredienti in gioco. Quando siamo di fronte a un “nobile” Pane Carasau di Sardegna dobbiamo solo levarci tanto di cappello. Preparazione che affonda le sue radici nella notte dei tempi, simbolo di una regione, prodotto conosciuto in tutto il mondo, ha nella delicatezza e nella croccantezza le sue caratteristiche peculiari. Provara a modellarlo, ovvero tentare di dargli una forma è quanto meno complicato. Soprattutto se vogliamo creare una sorta di millefoglie con tanti profumi, colori e ingredienti di qualità, equamente divisi come in questa ricetta tra verdure, formaggi e mare. E allora ci viene di aiuto lo studio, la chimica, la ricerca. Il piatto nasce prima nella mente, è frutto di una “evasione”, di un sogno a occhi aperti, poi trasformato in realtà. Qui non ci vantiamo di realizzare nessun artificio chimico, il rispetto per la materia prima è alla base del nostro lavoro. Proviamo solo a comprendere come riuscire a creare dei dischetti perfetti di pane carasau per formare degli strati, a mò di millefoglie, ma soprattutto ci preoccupiamo di non far perdere al pane la sua croccantezza originale. E allora il pane carausau in questa nostra ricetta compie una sorta di viaggio, di “trasformazione” con ritorno alle origini. Perciò ho chiamato il piatto “Millefoglie di pane carasau dolcemente modificato”. Anch per ironizzare, con un punto di amarezza, verso chi ci propina a tavola alimenti con chissà quali “processi di mutazione”. L’acqua, qui usiamo solo acqua: che ci serve per ammollare per qualche istante il pane carasau. I tempi sono importanti: l’acqua deve essere fredda, le mani devono rendersi conto se il pane è ancora troppo duro o se lo stiamo tenendo troppo nell’acqua. Poi lo poggeremo su un tagliere e con l’aiuto di un coppapasta andremo a creare dei cerchi perfetti, della medesima dimensione. Ma il nostro pane sardo ora torna alle origini, perciò lo mettiamo in forno, per riportarlo allo stato iniziale, a 100 gradi, “dolcemente”, per 10 minuti. Senza farlo gonfiare. Il calore asciugherà l’acqua, come per magia il Carasau riacquisterà la solidità originale, non avrà perso gusto, anzi sarà più sottile e gustoso al palato, e sarà pronto per sposare la nostra fantasia, per abbracciare la nostra passione.

- 06/03/2013 -



Pane Carasau Panificio Puddu Raffaele con Radicchio Rosso e Provola Affumicata Fiordilatte Campana Sapori del Sud
Ingredienti per 4 persone 3 Fogli Pane Carasau "Panificio Puddu Raffaele" 2.50 gr Provola Affumicata Fiordilatte Campana "Sapori del Sud 1 etto Radicchio Rosso sale e pepe Olio Extra Vergine di Oliva 110 e lede "Oleificio Gulino "

- 22/11/2012 -



Pane Carasau al Tartufo
Ingredienti per 4 persone 3 Fogli di Pane Carasau “Panificio Puddu Raffaele” 100 gr. Robiola “Caseificio Zani” Burro di Tartufo Bianco “Tartufi Jimmy” Carpaccio di Tartufo Estivo “Tartufi Jimmy” mezzo bicchiere d’acqua olio extra vergine di oliva

- 28/10/2012 -

Domande su Pane Carasau

Qual'è la differenza fra il Pane Carasau e il Pane Guttiau.
Domanda posta da: Piero ( 09/10/2013)

Il pane carasau per quanto tempo si conserva fresco.
Domanda posta da: Liliana ( 19/09/2013)

OIP S.R.L.
La più grande boutique del cibo ITALIANO di qualità ad un prezzo equo.

MAGAZZINO
Via Nicolò Copernico 5/7
25020 Flero ( BS )
Italy
C.F./P.IVA 03443730985 - REA: BS 534780
Capitale Sociale Euro 80.400,00 Interamente versato

RECAPITI E ASSISTENZA
Tel.: +39.0303581121
Email: info@soloprodottiitaliani.it
PEC: info@pec.soloprodottiitaliani.it
Forum: Domande degli utenti

PAGINE UTILI
CONDIZIONI DI VENDITA
GDPR & COOKIE

Privacy Policy
Cookie Policy

Lingue/Languages
Lingue/Languates project OIP

Visitatori del giorno: 1731


ECOMMERCE CERTIFICATO
ECOMMERCE CERTIFICATE

E-Commerce Certificato

PAGINE CIFRATE HTTPS
ENCRYPTED HTTPS PAGES

I installed a Let's Encrypt certificate on our website

PAGAMENTI SICURI
SECURE PAYMENT METHODS

Secure Payments
Pay with PayPal

CORRIERI SPECIALIZZATI
COURIER SPECIALIZED

Currier for OIP