Logo OIP
Forum & Faq OIP Shipping Cost E-commerce
Non ci sono prodotti in carrello
Home - News - Tracking- Prodotti Biologici - Senza Glutine o Lattosio
Spese di spedizione gratuite oltre i 150 euro ( Tabella completa spese spedizione ) .

FRUTTA

Presentazione frutta

Prodotti collegati a frutta


Panettone alla frutta 'Mediterraneo' - incartato a mano - Fiasconaro

Panettone alla frutta 'Mediterraneo' - incartato a mano - Fiasconaro

Aggiungi al carrello
Panettone alla frutta 'Mediterraneo' - incartato a mano - 1 kg.
23.70 €

Panettone alla frutta: frutti di bosco - incartato a mano - Fiasconaro

Panettone alla frutta: frutti di bosco - incartato a mano - Fiasconaro

Aggiungi al carrello
Panettone alla frutta: frutti di bosco - incartato a mano - 1 Kg.
23.70 €

Panettone alla frutta: pera e cioccolato - incartato a mano - Fiasconaro

Panettone alla frutta: pera e cioccolato - incartato a mano - Fiasconaro

Aggiungi al carrello
Panettone alla frutta: pera e cioccolato - incartato a mano - 1 Kg.
23.70 €

Frutta di Martorana -Marzapane -

Frutta di Martorana -Marzapane -

Aggiungi al carrello
Frutta di martorana in cassettina da gr. 250
9.31 €
Frutta di martorana in vassoio da gr. 1000
37.26 €

Mostarda di Frutta Dondi

Mostarda di Frutta Dondi

Aggiungi al carrello
Mostarda di Frutta Dondi 560 gr.
10.76 €

Mostarda Frutti Misti Sperlari

Mostarda Frutti Misti Sperlari

Aggiungi al carrello
Mostarda Frutti Misti Sperlari - 550 gr.
11.59 €

Mostarda Sperlari

Mostarda Sperlari

Aggiungi al carrello
Mostarda Sperlari 335 gr.
8.07 €

Mostarda tradizionale  - Andrini

Mostarda tradizionale - Andrini

Aggiungi al carrello
Mostarda tradizionale tipo cremona 500 gr.
13.35 €

Panettone alla frutta: Albiccocca e Cioccolato di Modica - Fiasconaro

Panettone alla frutta: Albiccocca e Cioccolato di Modica - Fiasconaro

Aggiungi al carrello
Panettone alla frutta: Albiccocca e Cioccolato di Modica - 1 kg.
23.70 €

CEDRO  Italiano (Sicilia o Campania )

CEDRO Italiano (Sicilia o Campania )

Aggiungi al carrello
CEDRO ITALIANO 1KG
5.50 €

Fragole

Fragole

Aggiungi al carrello
Fragola di Marsala - 250 gr.
3.31 €
Cassetta Fragola di Marsala - 2 Kg
22.77 €

Mele Golden Delicius

Mele Golden Delicius

Aggiungi al carrello
Mele Golden Delicius -1 kg.
3.42 €

Pesche Noci Italiane 1° Scelta

Pesche Noci Italiane 1° Scelta

Aggiungi al carrello
Pesche Noci Italiane 1° Scelta - 1 kg.
4.66 €

SUCCO DI FRUTTA ALBICOCCA BIOLOGICO   - FrullaBio

SUCCO DI FRUTTA ALBICOCCA BIOLOGICO - FrullaBio

Aggiungi al carrello
SUCCO DI FRUTTA BIO ALBICOCCA 200ml.
2.90 €

SUCCO DI FRUTTA ALLA MELA BIOLOGICO - FrullaBio

SUCCO DI FRUTTA ALLA MELA BIOLOGICO - FrullaBio

Aggiungi al carrello
SUCCO FRUTTA MELA BIO 200 ml.
2.07 €

SUCCO DI FRUTTA ALLA PERA BIOLOGICO   - FrullaBio

SUCCO DI FRUTTA ALLA PERA BIOLOGICO - FrullaBio

Aggiungi al carrello
SUCCO DI FRUTTA ALLA PERA BIO 200 ml.
2.90 €

SUCCO DI FRUTTA ALLA PESCA BIOLOGICO - FrullaBio

SUCCO DI FRUTTA ALLA PESCA BIOLOGICO - FrullaBio

Aggiungi al carrello
SUCCO DI FRUTTA BIO PESCA 200ml.
2.90 €

SUCCO DI FRUTTA FRAGOLA BIOLOGICO - FrullaBio

SUCCO DI FRUTTA FRAGOLA BIOLOGICO - FrullaBio

Aggiungi al carrello
Succo di frutta Bio Fragola 200 ml
3.52 €

SUCCO DI FRUTTA KIWI BIOLOGICO - FrullaBio

SUCCO DI FRUTTA KIWI BIOLOGICO - FrullaBio

Aggiungi al carrello
SUCCO DI FRUTTA KIWI BIO 200 ml.
3.10 €

SUCCO DI FRUTTA MIRTILLO BIOLOGICO - FrullaBio

SUCCO DI FRUTTA MIRTILLO BIOLOGICO - FrullaBio

Aggiungi al carrello
Succhi di Frutta Mirtillo Bio 200ml
5.18 €

MOSTARDA DI POMODORI ROSSI SENAPATA  - CAVAZZA

MOSTARDA DI POMODORI ROSSI SENAPATA - CAVAZZA

Aggiungi al carrello
MOSTARDA DI POMODORI ROSSI SENAPATA - 120 gr.
8.28 €

Formaggio con Frutta e Grappa di Moscato - Beppino Occelli

Formaggio con Frutta e Grappa di Moscato - Beppino Occelli

Aggiungi al carrello
Formaggio con Frutta e Grappa di Moscato - 1 kg.
70.38 €

NARDINI TAGLIATELLA

NARDINI TAGLIATELLA

Aggiungi al carrello
NARDINI TAGLIATELLA 1 LT.
22.80 €

Prosecco Extra Dry Sparkling Wine Quarto Vecchio - Tenuta il Canovino

Prosecco Extra Dry Sparkling Wine Quarto Vecchio - Tenuta il Canovino

Aggiungi al carrello
Prosecco Extra Dry Sparkling Wine Quarto Vecchio
11.90 €
Prosecco Extra Dry Sparkling Wine Quarto Vecchio - Pallet 120 Bottiglie
1173.69 €
Prosecco Extra Dry Sparkling Wine Quarto Vecchio - Pallet 360 Bottiglie
3390.66 €

Sfursat Fruttaio Ca’ Rizzieri - ALDO RAINOLDI

Sfursat Fruttaio Ca’ Rizzieri - ALDO RAINOLDI

Aggiungi al carrello
Sfursat Fruttaio Ca’ Rizzieri 2015/2016 - ALDO RAINOLDI
65.20 €
Sfursat Fruttaio Ca’ Rizzieri 2015/2016 - ALDO RAINOLDI - N. 12 Bottiglie
706.90 €

La Cinciallegra - Franci

La Cinciallegra - Franci

Aggiungi al carrello
Olio extravergine di oliva biologico 'La Cinciallegra' - Bottiglia Marasca da 0,75 Lt.
17.60 €

Mostarda Frutta Mista Extra - Sperlari

Mostarda Frutta Mista Extra - Sperlari

Aggiungi al carrello
Mostarda Frutta Mista Extra - 7 kg.
101.43 €

Post inerenti frutta

Valpolicella significa certamente Amarone, ma non solo. A ricordarcelo è Torre D’Orti, cantina per cui la qualità è una scelta costante. Dalla posizione strategica sopraelevata, alla selezione dei vitigni più adatti, alla adozione di rese di molto inferiori a quanto stabilito dai disciplinari, in modo da utilizzare unicamente le uve migliori trasferendo il meglio del territorio. Torre d’Orti Valpolicella DOC è un vino rosso dalle sfumature violacee, inizialmente a prevalere è la frutta rossa (ciliegia), arrivano poi aromi di spezie (cannella, chiodi di garofano) decisi ma armoniosi. Al palato è morbido, vellutato e non eccessivamente tannico, con una note finale di legno e vaniglia date dall’affinamento in botte accompagnate da una perfetta acidità che ne favorisce l’ottima bevibilità. VALPOLICELLA TORRE D'ORTI MORARI
Fotografia caricata da OIP
Frutta e verdura italiana di stagione fresca direttamente nelle vostre case! In questo caso una menzione d’onore per lo stupendo Broccolo Romano, per il quale è decisamente la stagione ideale e vi consigliamo vivamente di provare.
Fotografia caricata da OIP
È difficile definire Colterenzio come una cantina nel senso più tradizionale, dove solitamente una famiglia alla base sviluppa il processo produttivo in maniera più o meno complessa facendone il proprio lavoro. Qui invece si parla dell’unione di 300 famiglie, per molte delle quali la viticultura non è la loro professione, ma a cui comunque dedicano la propria passione, competenza e tempo, a servizio di quella che si potrebbe definire una cooperativa ambiziosa, che ha l’obiettivo la produzione sostenibile di vini Trentini che trasmettano il proprio territorio, come nel caso di Cora Pinot Bianco Colterenzio. Colterenzio (Schreckbichl) Cora Pinot Bianco è un vino alla vista giallo paglierino con riflessi verdognoli, i sentori sono fruttati (mela ed agrumi) e leggermente erbacei più evoluti dati da una parte di affinamento in botte, un retrogusto leggermente amaro ma tutt’altro che sgradevole va a chiudere con una buona persistenza.
Fotografia caricata da OIP
Torna lo spazio premi 2019 Carpineto, ed è il turno del Farnito Cabernet Sauvignon IGT - Carpineto, Cabernet Sauvignon premiato con 90 punti Wine Enthusiast 2019 e 90 punti nella Gilbert and Gallard International Challenge 2019, è l’unico vino della cantina prodotto interamente con vitigno internazionale. In questo caso il leitmotiv “grandi vini di Toscana” ha un’interpretazione differente, infatti a differenza delle altre bottiglie dove sono trattate uve e denominazioni tipiche del territorio, qui il focus è su quella che diventa l’interpretazione Toscana del vitigno internazionale. Il risultato è un colore rosso rubino carico, al naso risaltano sentori di frutta molto matura ma soprattutto speziate e di liquirizia. Al palato è ancora molto energico, pieno con note di legno e vaniglia molto gradevoli ed un’ ottima persistenza finale.
Fotografia caricata da OIP
In occasione del 16 Ottobre, data della giornata mondiale dell’alimentazione (World Food Day) ci teniamo a ribadire la nostra filosofia orientata verso la stagionalità del prodotto. In primis per quanto riguarda frutta e verdura, quindi è arrivato il momento delle Castagne, e una pentola di caldarroste appena levate dal fuoco è una delle immagine cult dell’arrivo dell’autunno. Ovviamente le castagne italiane si possono adattare anche in cucina, rustica e dal gusto alternativo ad esempio la pasta con farina di castagne, adatte anche per i ripieni, su un crostino oppure nelle torte. Disponibili anche le Castagne Marroni, tipologia che si distingue per le dimensioni maggiori, il gusto più dolce e intenso.
Fotografia caricata da OIP
Casello Bondoni sorge nel bel mezzo del regno del Lugana, sul versante meridionale del Lago di Garda, precisamente tra Desenzano e Sirmione. È proprio a questa denominazione prodotta dal Trebbiano che dedica buona parte della sua produzione. Una linea che, così come la cantina stessa, non rimane statica ma cerca di innovarsi e mantenendo le peculiarità del territorio, come testimonia la costruzione di una cantina interrata all’avanguardia. Un aspetto che si ritrova nel Lugana DOC Zona Franca, su cui la conoscenza e la voglia di sperimentare hanno portato a testare un affinamento in barrique. Dopo aver provato Casello Bondoni Lugana DOC Zonafranca ci sentiamo di confermare la bontà dell’idea, il risultato è un vino dal colore giallo dorato, con sentori di frutta secca, miele ed una gradevole sapidità. L’affinamento del Lugana in barrique conferisce note di vaniglia che non prevaricano, ma al contrario si integrano al bouquet aromatico, e fornisce, accostato ad una buona acidità, struttura e potenziale di invecchiamento.
Fotografia caricata da OIP
Oggi siamo in Friuli, precisamente a San Quirino, nella parte nord occidentale della regione. È qui che troviamo la cantina Russolo, omonima della famiglia che ne è a capo e ha a che fare con il mondo dell’enologia da oltre un secolo, evolvendo la propria attività fino alla dimensione odierna di cantina indipendente dal 1974. Viene dato spazio sia a vini regionali tipici come la Ribolla Gialla e Refosco, ma anche a vitigni internazionali come Chardonnay, Sauvignon, Pinot ed altri, scelta che nel caso del Russolo Rino Doi Raps da ottimi risultati. Doi Raps è un bianco friulano dal colore giallo paglierino limpido, gli aromi vanno dalla frutta tropicale e polpa bianca matura alle note di miele. Buona morbidezza e corpo in rapporto alla categoria di cui fa parte dati dalla vendemmia tardiva e leggera acidità finale che rinfresca il palato.
Fotografia caricata da OIP
Come promesso nell’ultima news, vi proporremo la nostra recensione di alcuni dei vini premiati di Carpineto. Ad esordire è uno dei vini maggiormente personali della cantina: il Dogajolo Toscano Rosso IGT - Carpineto premiato con il secondo posto da Wine Enthusiast nella lista dei “10 migliori Vini Toscani da $20 o meno”. Si tratta di una bottiglia creata da Carpineto stessa, con l’intenzione di dare vita ad un vino Toscano sincero, adatto sia al consumo immediato, ma anche all’invecchiamento. Da uve a maggioranza Sangiovese unite a Cabernet, vinificate separatamente ed unite solo per l’affinamento finale in legno, si ottiene un vino dal colore rosso rubino intenso, che già alla vista mostra la sua freschezza. I profumi principali sono quelli fruttati (ciliegia in primis), ma presenti anche sentori di vaniglia e legno ad intensità crescente con il passare degli anni. Il palato rimane fedele nelle note all’olfatto con sapori precisi e diretti, ben coadiuvati da un tannino morbido e vellutato della giusta consistenza rispetto alla tipologia di vino proposta. Adatto sia alle carni rosse, ma anche a portate più leggere come primi piatti o affettati.
Fotografia caricata da OIP
L’evoluzione di un vino è ciò che lo rende unico, pronto a dare sempre nuove sensazioni al palato, rinnovarsi, questo è quello che ci ha trasmesso IL MUSMECI Etna doc rosso 2010 - Tenuta di Fessina, vino dell'Etna che a nostro avviso si è non solo mantenuto ma anche migliorato con il passare del tempo. Dopo nove anni dalla vendemmia (e circa sette dall’imbottigliamento) deve certamente respirare qualche minuto, quindi da aprire in anticipo di un quarto d’ora almeno. I profumi da fruttati si sono evoluti in terziari con note di idrocarburi e leggermente sulfuree. Al palato è forte la mineralità che lo rende fresco nonostante gli anni passati, con sentori che mantengono la direzione dei terziari come già accaduto all’olfatto, segno di una definitiva evoluzione del vino siciliano di Tenuta di Fessina.
Fotografia caricata da OIP
Se siete dei fan del Lugana, uno dei vini del Garda per eccellenza, il nostro consiglio è quello di provare il Lugana D.O.P. Prestige - Cà Maiol, bottiglia che è oltretutto dotata di ottimo rapporto qualità/prezzo Alla vista si presenta da buon Turbiana in purezza giallo paglierino con riflessi dorati, al naso molto intensi ma allo stesso tempo non eccessivi i profumi di frutta tropicale, in particolare ananas, agrumi e miele. Al palato il corpo è di buon livello per un vino bianco, mentre il finale minerale aiuta a raggiungere un ottimo equilibrio al Lugana Ca' Maiol
Fotografia caricata da OIP
Cantina Paltrinieri è uno dei campioni del Lambrusco in assoluto, una cantina che riesce a trarre il meglio dall’unicità del vitigno Sorbara, orgoglio enologico Emiliano. Paltrinieri Radice Lambrusco di Sorbara è una bottiglia che trasmette in modo preciso e diretto l’unicità della cantina, un Lambrusco di Sorbara Doc rifermentato in bottiglia, naturale, sincero, dal colore rosato molto intenso (reso visibile dal nuovo restyling della bottiglia di Radice Paltrinieri che è passata da scura a trasparente). Il gusto è fresco, spiccatamente acido e piacevolmente fruttato ma senza eccessi anche grazie alla connotazione secca che smorza la preponderante dolcezza del fruttato. Ideale come aperitivo, con fritture di pesce, pesce crudo, salumi, gnocco fritto e crescentine.
Fotografia caricata da OIP
Con l’arrivo dell’estate è tempo di re-styling per il Prosecco La Marca, che torna in una veste bianca decisamente elegante. Cambia il vestito ma non la sostanza, quello che rimane sono i sentori delicati fruttati, l’ottima bevibilità e la freschezza di un vino perfetto per gli aperitivi, qualità riconosciute anche dalla critica a questo Prosecco Altro new entry è la produzione certificata BIO per alcuni dei vini La Marca come nel caso del La Marca Prosecco D.O.C. Extra Dry Bio.
Fotografia caricata da OIP
Leone de Castris nasce nel 1665, durante un periodo di rivoluzioni sia politiche che scientifiche, una cantina che ha letteralmente visto e partecipato ai cambiamenti storici di oltre tre secoli. Dal canto suo è stata la prima realtà a commercializzare un vino rosato nel 1943, il cui nome, su richiesta dell’esercito alleato, è stato anglicizzato in “Five Roses”, una sigla ed un vino entrati dritti nella storia dell’enologia Italiana e mondiale. Nel corso dei secoli la produzione è andata alla ricerca di innovazione, nuove sfide, ma continuando allo stesso tempo a dare spazio a quelli che sono i sapori originali della terra che ospita la cantina. In questo senso è emblematico 50° VENDEMMIA - Salice Salentino Doc Riserva - Leone De Castris, sia nel nome che nella sostanza ( Negroamaro al 100%), premiato con 3 bicchieri gambero rosso nell’annata 2014 disponibile nel nostro catalogo. Alla vista un rosso rubino molto vivo, gli aromi dopo i primi accenni fruttati di amarena virano verso lo speziato (liquirizia in particolare). Al palato la presenza è vellutata, morbida e senza stonature, con note principalmente speziate tendenti alla vaniglia derivante dall’affinamento in botte, con un finale leggermente sapido che va a pulire.
Fotografia caricata da OIP
Per lo spazio degustazione oggi è il turno di Rosso di Notri - Tua Rita, azienda toscana che quest’anno è arrivata a celebrare venticinquesimo anniversario di produzione. Rosso di Notri è il vino rosso d’introduzione alla cantina, il più immediato, vino toscano con sentori fruttati ed eleganti con un accenno di alcolicità al naso, al palato continuano le note fruttate, con una sfumatura erbacea e speziata ed una leggera presenza di tannini finale, che lascia intuire un certo potenziale di invecchiamento
Fotografia caricata da OIP
Quando si parla di Primitivo di Manduria e vitigni pugliesi in generale, Cantine San Marzano è una garanzia sia in fatto di qualità che di varietà. La cantina pugliese, infatti, produce non solo diverse varianti di Primitivo di Manduria doc, ma prova anche a sperimentare altri vini, pur rimanendo coerente al principio di territorialità delle uve. È così che nasce Cantine San Marzano Cinquanta Collezione, nome che deriva dall’età minima delle viti da cui derivano le uve vinificate, un vino che sa letteralmente di Puglia. Non poteva che essere così, con un blend di Primitivo e Negroamaro che all’olfatto regala aromi fruttati, di spezie e tipici dei vini liquorosi, mentre al palato la struttura ben definita è certamente presente, pieno, morbido, ma in misura minore rispetto ai primitivo in purezza della stessa cantina, rendendolo un vino più orientato verso il pasto (perfetto con carni rosse e arrosti) che alla meditazione.
Fotografia caricata da OIP
Non sono molti i prodotti che possono vantare il presidio slow food, in questa cerchia ristretta rientra la Pesca di Leonforte. La caratteristica che la distingue dalle tipologie è davvero inusuale: prima della maturazione i contadini chiudono le pesce una ad una in un sacchetto di carta, processo lungo, faticoso e dispendioso ma che assicura la naturale protezione da parassiti ed un frutto gustoso. Agrirape, azienda agricola Siciliana, parte proprio dalla Pesca Gialla di Leonforte per la sua Confettura pesca gialla di Leonforte - Agrirape Copparella, in questo modo il risultato non può che essere ottimo. 80% di frutta, zucchero di canna e succo di limone sono gli unici ingredienti delle confetture Agrirape, una semplicità possibile solo grazie alla qualità assoluta della frutta e procedimenti che richiedono tempo, ma premiano la pazienza con un gusto genuino.
Fotografia caricata da OIP
Come ogni territorio dalla spiccata vocazione enologica, la Valpolicella non vanta solo la qualità dell’ Amarone puro, ma anche varietà, alcune derivate proprio da quest’ultimo. &8232;Il Ripasso Valpolicella DOC, infatti, è un discendente dell’Amarone, le cui vinacce sono usate nella fase di appassimento# del vino. La Catina Zenato, autentico ambasciatore dei vini tipici del Garda e della Valpolicella, ha fatto del Ripasso uno dei suoi veri e propri punti di forza con il Ripassa Valpolicella Ripasso DOC Superiore, vino apprezzato tanto dalla critica (95 punti James Suckling, Argento Decanter Awards) quanto dal pubblico (tra i più votati recentemente su Vivino). Il colore è un rosso intenso, quasi sul granato, i principali sentori sono di frutta rossa (ciliegia su tutti) con una nota leggera nota alcolica. Al palato fa valere al meglio l’appassimento: pienezza totale in bocca, sapori ben definiti, dolci ma mai stancanti, anzi divertenti, da gustare in modo diretto.
Fotografia caricata da OIP
Pojer e Sandri è una delle cantine più innovative e pionieristiche del panorama trentino, ma anche nazionale. Tra i primi ad introdurre lo Chardonnay nella penisola (1979) ed il Sauvignon, già nel 2002 riducono drasticamente le dosi di solfiti grazie al brevetto internazionale Bucher Inertys. Non ultima la collaborazione con l’Istituto di Ricerca Edmund Mach, un altra testimonianza della concretezza e solidità dell’innovazione portata dalla cantina trentina. È emblematico di questa diversità il Pojer e Sandri Bianco Faye Dolomiti, un bianco che non fa dell’acidità e della freschezza (come è più comune) i suoi punti di forza, ma è invece orientato verso morbidezza al palato e sapori pieni come frutta secca, con una buona dose di mineralità, struttura e corpo di raro livello per un vino bianco.
Fotografia caricata da OIP
Se state cercando vini dal rapporto qualità-prezzo di raro interesse, aggiungere Morellino di Scansano DOCG Bellamarsilia - PoggioargentierA vi darà grandi soddisfazioni. La denominazione di grande prestigio come quella del Morellino di Scansano unita alla serietà e alla dedizione dell’azienda sono garanzie che hanno portato ottimi risultati in bottiglia, a cui sono seguiti spontaneamente riconoscimenti. Due bicchieri gambero rosso, 91/100 James Suckling, sono solo alcune delle recensioni di livello, risultati di un lavoro verso la ricerca della massima espressione di un territorio di grande valore, con cui, nonostante l’età relativamente giovane, la cantina PoggioargentierA ha subito cercato (e trovato) grande sintonia. Bellamarsilia si presenta con un colore rosso dai toni scuri molto intesi, al naso si notano sentori di ciliegia e delicati balsamici. Al palato invece l’acidità bilancia gradevolmente l’intensità della nota fruttata, con una sensazione tannica vellutata ed una notevole persistenza finale.
Fotografia caricata da OIP
Alla parola Franciacorta è normale che la mente vada subito verso il collegamento con gli ottimi Franciacorta DOCG, quelle che sono considerate tra le migliori bollicine d’Italia. Ma,chi lo conosce, sa che questo territorio è anche altro in termini enologici: sia come vino bianco che rosso Curtefranca DOC è una denominazione che si sta ritagliando uno spazio nelle cantine personali degli appassionati, ed oggi parleremo proprio di uno di questi. Uberti Curtefranca Bianco si presenta giallo paglierino tenue alla vista, gli aromi sono di frutta tropicale e pesca, mentre al palato acidità e mineralità accompagnano verso un’ottima bevibilità.
Fotografia caricata da OIP
Quando si parla di vini siciliani una delle prime associazioni che arrivano alla mente è Nero d'Avola, vitigno arrivato dalla Grecia più di duemila anni fa, ha trovato nella Trinacria il suo habitat ideale. Come diversi vini del sud Italia inizialmente veniva poco valorizzato, proposto per lo più come vino da taglio, negli ultimi decenni la progressiva virata verso una produzione qualitativa a scapito di quella quantitativa ne ha evidenziato caratteristiche personali ed interessanti, portandolo tra i vini rossi siciliani di maggior valore. Perciata - Nero D'avola IGP Terre Siciliane Da Agricoltura Biologica - Az. Agricola Biologica Adamo, è un Nero d'Avola in purezza dalla connotazione strettamente tipica, in questo caso l'affinamento in acciaio ( che richiede un consumo più precoce rispetto a quello in barrique) risalta le note fruttate d'amarena, frutti di bosco, con una gradevole acidità che snellisce l'importante struttura alcolica tipica del vitigno.
Fotografia caricata da OIP
Urlari è una delle cantine Toscane che negli ultimi anni si è ritagliata un posto tra i nomi emergenti, in un panorama enologico nel quale, data la presenza di moltissimi produttori di ottimo livello, spiccare è tutt’altro che semplice. Un successo dovuto a diversi fattori, tra cui risalta l’enologo Jean-Philippe Fort, uno dei grandi nomi della vinificazione di Bordeaux in Francia, motivato dalle particolari caratteristiche del terroir toscano e dalla possibilità di seguire il progetto sin dalla prime fasi. I riconoscimenti non tardano ad arrivare, dai bicchieri Gambero Rosso alle ottime recensioni di Wine Enthusiast, in particolare per il Merlot in purezza della cantina, MERLOT L'URLO URLARI, tanto apprezzato dai consumatori da arrivare ad essere il vino più votato nella app Vivino nelle scorse settimane, con un punteggio medio di 4.2/5. Il colore è un rosso intenso dalla tonalità piuttosto scura, al naso risaltano aromi di frutta rossa, mirtilli in particolare, accompagnati da spezie e tabacco. Al palato si percepisce immediatamente una sensazione vellutata assoluta, piena, con note speziate intense (cannella, chiodi di garofano) ed infine di vaniglia grazie all’affinamento di 12 mesi in barrique di rovere francese, ottima anche la persistenza.
Fotografia caricata da OIP
Cartagho Nero d'Avola - Mandrarossa è un vino che non lascia di certo indifferenti, a partire dal nome, che deriva dalla storica Cartagine. Una città, o meglio una civiltà, che in antichità hanno avuto un’influenza importante sullo sviluppo culturale della Sicilia. Infatti, a rimarcare questo legame storico al territorio, si tratta di un Nero d’Avola in purezza, tra i vitigni Siciliani per eccellenza. In passato visto come vino da taglio, nel tempo ha mostrato potenzialità, sfumature sempre più personali e gradevoli quando in condizioni di vinificazione più selettiva ed accurata. Cartagho Mandrarossa si è aggiudicato i tre bicchieri gambero rosso, un ulteriore attestato della qualità offerta dalla cantina siciliana. Alla vista rosso rubino intenso, i 12 mesi in barrique esaltano le caratteristiche che il Nero d’Avola prende all’affinamento: al naso frutta matura e note speziate, mentre al palato i 14 gradi sono perfettamente integrati nel ventaglio aromatico che va dalla vaniglia fino quasi ad una nota floreale (molto rara), mantenendo una struttura tannica ben vellutata e diretta.
Fotografia caricata da OIP
Quando si parla di Friuli a livello enologico si entra in una tradizione storica ampia e di grande qualità. Un motivo in più per dare valore alla Ribolla Gialla, vino friulano tipico che all’interno di questo panorama si è ritagliato uno spazio di rilievo ed è annoverata tra i vini friulani. Marco Felluga è un nome di riferimento per quanto riguarda le cantine friulane con una forte connotazione territoriale, e ne confermiamo la bontà dopo la degustazione della sua RIBOLLA GIALLA - MARCO FELLUGA. Alla vista un gialla paglierino tenue, un tono che prosegue la sua delicatezza all’olfatto con rimandi principalmente alla frutta tropicale. Al palato invece l’intensità aumenta, le note minerali sono marcate, ma ben supportate da una buona acidità che conferisce al vino la giusta freschezza, buona anche la persistenza finale.
Fotografia caricata da OIP
I Super Tuscan sono dei vini che nascono dall’unione del vitigno locale toscano per eccellenza, il Sangiovese, con quelli internazionali come Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah ed altre varietà. Quella che negli anni 60’ veniva considerata quasi un’eresia da molti nel settore, ovvero contaminare le uve locali, si è rivelata invece una preziosa intuizione verso l’innovazione. Una zona particolarmente rinomata per la produzione di questi particolari blend è quella di Bolgheri, dove il terreno ha una composizione che rimanda a quello della Borgogna, adatto quindi alla coltivazione di vitigni internazionali oltre al Sangiovese stesso. Ed è proprio Bolgheri DOC la denominazione sotto la quale, nonostante i criteri siano ancora non definiti in modo stretto, hanno deciso di riunirsi i Super Tuscan, che devono essere non solo blend, ma anche dotati di una struttura importante. In questa categoria rientra di certo il Bolgheri Rosso Felciaino - Az. Agricola Giovanni Chiappini, Bolgheri DOC e Super Tuscan di fatto, blend di Sangiovese 10%, Merlot 40%, Cabernet sauvignon 50%, vino di ottimo livello e riconosciuto dagli esperti (92 Punti James Suckling). Colore rosso rubino, al naso sono evidenti le note di frutta rossa e spezie, al palato l’ingresso è morbido e leggermente dolce, un buon tannino vellutato al punto giusto che ne certifica la struttura e la predisposizione all’invecchiamento, infine una nota di vaniglia che ho trovato piacevole come in poche altre occasioni.
Fotografia caricata da OIP
I vini del Sud Italia, grazie alle temperature che oscillano dal mite al caldo lungo tutto l’anno, risultano particolarmente intensi negli aromi floreali e fruttati, e non fa eccezione la Malvasia. Un vitigno in realtà soggetto a 18 differenti variazioni, e per questo motivo riesce a dare una chiara idea della distinzione tra i diversi terroir. Malvasia Nera Salento IGP - Notte Rossa è uno chiaro esempio di questa attitudine, rosso intenso alla vista, al naso evidenti gli aromi di frutta rossa, mentre al palato è morbido, strutturato, con ritorno delle sensazioni di frutti di bosco e con tannino vellutato nel finale.
Fotografia caricata da OIP
Quando si parla di vini bianchi del Garda, il pensiero, com’è normale, si sposta in prima battuta sul Lugana, ottimo vino tipico della sponda meridionale. Ma oggi parliamo del Serai Bianco Veronese IGT - Le Morette, cuvée della cantina Le Morette, e cosa di meglio di un’esclusiva della cantina per rappresentarla? Un assemblaggio tra il vitigno autoctono Turbiana e due internazionali come Pinot Bianco e Chardonnay, il risultato è alla vista un giallo paglierino con riflessi verdi, al naso i principali aromi tendono al floreale ed alla frutta tropicale. È al palato che il Serai Bianco da il suo tratto distintivo: freschezza ed una buona acidità accompagnano una leggera sensazione piacevolmente piccante che ne esalta la aromaticità.
Fotografia caricata da OIP
L’ eno-gastronomia tipica è una parte rilevante nella conoscenza di un territorio, e rivela di quel luogo molto più di quanto si possa pensare. Di conseguenza, per scoprire a fondo i profumi ed i sapori di una città, provincia, area o regione quale mezzo migliore del vino? Un esempio concreto di questo legame è il Valtènesi Chiaretto DOP, vino tipico ed esclusivo della sponda bresciana del bacino lacustre, un tratto con condizioni veramente uniche. Valtènesi Chiaretto D.O.P. “Preaféte” BIO organic - Podere dei Folli ha nel colore caratteristico colore rosa intenso com riflessi rubini la dinamicità di un’area che nel giro di pochi chilometri può cambiare totalmente scenario paesaggistico e culturale. I profumi floreali sono quelli che si possono sentire in primavera di cui è ricca la zona, in particolare dei fiori di loto tipici della zona dei laghetti di Sovenigo in Valtènesi, dove la cantina Podere dei Folli ha i suoi vigneti e la sua sede. Un vino comunque da bere giovane, che al palato ha una buona acidità, sapori fruttati, con in chiusura note sapide e minerali.
Fotografia caricata da OIP
FEUDI SAN MARZANO Primitivo di Manduria Sessantanni nasce con la scopo di reinterpretare un vino pugliese che fosse allineato alla tradizione, rimettere in circolazione i sapori originali della terra di provenienza, delle prime bottiglie che venivano prodotte qui, a San Marzano, in provincia di Taranto. Da qui parte una serie lunghissima di riconoscimenti (tra cui i tre bicchieri Gambero Rosso) ed apprezzamenti tanto per la qualità del vino in bottiglia quanto per l’idea portata avanti dall’azienda nella sua produzione. Quando lo versi nel bicchiere si percepisce già al primo impatto l’intensità fuori dal comune del primitivo di Manduria, un colore che rimane decisamente su toni scuri, al naso risaltano frutta a bacca scura, spezie e una nota alcolica. Al palato è molto morbido, persistente, quasi liquoroso con note di miele e barrique. Consigliato anche come vino da meditazione dopo pasto.
Fotografia caricata da OIP
Colterenzio è un caso molto particolare nel panorama enologico italiano, infatti non parte dal progetto di una famiglia, bensì dalla volontà di 300, di cui la maggior parte ha nella produzione di vino la propria passione principale e non un lavoro effettivo. I vini prodotti sono a loro volta in qualche modo contagiati da questa unicità, la stessa che varia di anno in anno, perché il vino, come la dinamicità della cantina stessa ben rappresenta, è in costante evoluzione. Colterenzio (Schreckbichl) Pfefferer è un vino Trentino molto diretto, che di certo non passa inosservato, una delle caratteristiche a cui deve il suo ottimo successo nel pubblico. Da uve di moscato, si presenta giallo paglierino, al naso l’intensità è immediatamente percepibile in sentori floreali, fruttate e leggermente speziate. Al palato è fresco, con il giusto grado di acidità, note di frutta tropicale e leggermente agrumate, caratteristiche che lo rendono l’ideale come un aperitivo, soprattuto nel periodo estivo.
Fotografia caricata da OIP
Quella della Cantina Lazzari di Capriano del Colle (Brescia) è una storia di passione e di riscatto. La denominazione Capriano del Colle DOC, dove hanno sede i vigneti e la cantina, era nota per la produzione di vini dozzinali ad uso esclusivamente locale, ma la famiglia Lazzari sapeva bene che quel territorio racchiudeva potenzialità e qualità fuori dal comune. Nasce così un progetto di valorizzazione del terroir, con l’intento quindi di presentare un vino non elaborato in cantina, ma che rispecchiasse le qualità del territorio stesso.  Una filosofia aziendale che di conseguenza tratta il terreno con il massimo rispetto, affidandosi ad energie pulite, rinnovabili come il fotovoltaico, e eliminando l’uso di pesticidi tanto da ottenere la certificazione bio. I risultati hanno dato ragione al lavoro della famiglia Lazzari, che ha come punta di diamante i numerosi riconoscimenti internazionali ottenuti da Lazzari Riserva degli Angeli. Vino dal colore rosso rubino intenso, il naso ha sentori di frutta rossa molto matura e secondarie speziate. Al palato è decisamente morbido, rotondo e gentile nonostante i 15% gradi, ritornano le spezie, accompagnate da una nota di vaniglia davvero piacevole.
Fotografia caricata da OIP
È raro trovare un legame forte come quello tra la cantina Tedeschi e la Valpolicella, quattro secoli in cui la famiglia stessa, il territorio e la sua parte enologica sono cresciuti assieme. Il rispetto, la dedizione, la scelta di varietà locali e il tempo dedicati allo sviluppo hanno reso i vini Tedeschi il manifesto dell’essenza del Valpolicella: potenza, eleganza unite ad un’ottima bevibilità. Come nel caso dell'Amarone della Valpolicella DOC - Tedeschi, bevuto durante il pranzo di Natale, al naso i profumi sono di legna con una leggera parte vegetale e frutta rossa matura. In bocca l’importanza della struttura si fa sentire subito, essenziale per reggere i 16% gradi, la nota amara tipica della denominazione è tanto presente quanto piacevole, sentori di erbe mediche, tutte caratteristiche che ti fanno recepire l’importanza e l’autenticità di questa bottiglia.
Fotografia caricata da OIP
È raro trovare un legame forte come quello tra la cantina Tedeschi e la Valpolicella, quattro secoli in cui la famiglia stessa, il territorio e la sua parte enologica sono cresciuti assieme. Il rispetto, la dedizione, la scelta di varietà locali e il tempo dedicati allo sviluppo hanno reso i vini Tedeschi il manifesto dell’essenza del Valpolicella: potenza, eleganza unite ad un’ottima bevibilità. Come nel caso dell'Amarone della Valpolicella DOC - Tedeschi, bevuto durante il pranzo di Natale, al naso i profumi sono di legna con una leggera parte vegetale e frutta rossa matura. In bocca l’importanza della struttura si fa sentire subito, essenziale per reggere i 16% gradi, la nota amara tipica della denominazione è tanto presente quanto piacevole, sentori di erbe mediche, tutte caratteristiche che ti fanno recepire l’importanza e l’autenticità di questa bottiglia.
Fotografia caricata da OIP
Se chiedete ai Friulani dove trovare i sapori originali del loro territorio, nella lista vi nomineranno sicuramente il Salumificio Lovison. 1903 la data in cui tutto ebbe inizio per l’azienda di Spilimbergo, un territorio che ha una predisposizione naturale per la produzione di salumi artigianali, dal momento che il microclima è molto simile a quello della vicina area del San Daniele dop. Nata in tempi dove l’artigianalità nel settore era l’unica strada, ha conservato lo stesso carattere nonostante il successo internazionale che sta meritatamente ottenendo. Oggi sono venti le persone coinvolte nell’attività, persone che guardano al rispetto del gusto, del consumatore e dell’ambiente, ne è prova tangibile il Salame punta di coltello - Salumificio Lovison: la carne tagliata a mano regala una sensazione tattile rustica di altro livello rispetto alla macinatura a macchina, grazie alle quali si esaltano anche i toni speziati e di cantina, con una sapidità piacevole, equilibrata accompagnata da retrogusto di frutta secca.
Fotografia caricata da OIP
Per lo spazio degustazioni oggi è il momento del Chianti Classico D.O.C.G. Gran Selezione - Tenuta Orsumella, vino toscano che ha ottenuto ottime recensioni, come ad esempio i 90 punti da James Suckling. San Giovese in purezza come da disciplinare Chianti, con 30 mesi di affinamento in barrique di rovere francese, si presenta rosso rubino, al naso è sorprendente l’intensità aromatica dei sentori di frutta rossa e rimandi balsamici. Al palato si notano immediatamente morbidezza e acidità, le note principali sono di legno e vaniglia, affiancati da un tannino morbido ed un’ottima persistenza. Si tratta di un vino che nonostante l’intensità espressa, non fa sfoggio eccessivo delle proprie qualità, ma le mostra in modo discreto e diretto.
Fotografia caricata da OIP
Ogni stagione ha la sua frutta e verdura, noi di OIP riteniamo sia importante rispettare ed incoraggiare la stagionalità naturale. Uno dei must della stagione invernale sono le Cime di Rapa Pugliesi, o friarielli, protagonisti in molte ricette della tradizione Italiana ed in particolare meridionale. Tipicamente scottati direttamente in padella con olio extra vergine d’oliva, uno spicchio d’aglio e peperoncino, hanno un invitate retrogusto leggermente amarognolo, che si combina alla perfezione con la salsiccia. Un abbinamento quest’ultimo che si trova spesso sulla pizza o in una pasta (orecchiette in primis). In aggiunta alle qualità gustative, i friarielli sono dotati anche di ottime proprietà organolettiche, sono infatti potenti antiossidanti naturali ad alto contenuto di betacarotene, ovvero il precursore della Vitamina A.
Fotografia caricata da OIP
La Valdobbiadene è la patria per eccellenza del Prosecco, una zona collinare dedita alla viticoltura da più di mille anni come testimoniano alcuni scritti risalenti all’epoca medievale. È nel cuore dell’area della DOCG Conegliano Valdobbiadene che nel 68’ nove piccole cantine unirono le proprie risorse per creare vini della più alta qualità possibile, è da qui che nasce il Prosecco Valdobbiadene DOCG - La Marca. Un vino che ha ricevuto diversi riconoscimenti come i 90 punti di Wine Spectator, e che rappresenta l’espressione più sincera del Prosecco DOCG e del suo territorio. Alla vista giallo paglierino con riflessi dorati, sentori floreali e leggermente fruttati, al palato risulta molto equilibrato, morbido al palato, con interessanti note agrumate ed un piacevole finale minerale. Certamente l’ideale per un aperitivo, ma ottimo anche abbinato a piatti a base di pesce o antipasti.
Fotografia caricata da OIP
Ci troviamo nell’entroterra Sardo, è la parte della regione che, data la forte componente turistica lungo tutta la costa, mantiene quello che è il carattere più tradizionale della regione. Allevamento, pastorizia, ma anche produzione di vini, nel caso della cantina Su Binariu autoctoni, vini sardi prodotti con uve locali come Bovale Sardo, Cannonau e Monica. È proprio da questi tre uvaggi che nasce il Tre Buccas Rosso Mandrolisai DOC - Su Binariu di Zedde Giuseppe, vino dalla forte connotazione locale ed espressione del territorio. Un Mandrolisai Doc che alla vista appare rubino con tendenza al granato, il naso è pieno, principalmente fruttato, mentre al palato risulta dinamico, con note speziate ed un leggero spunto piccante nel finale, rendendolo di facile beva nonostante i 14,5% di gradazione alcolica.
Fotografia caricata da OIP
A Pozzolengo, piccola frazione del bresciano vicina al confine con Verona situata nel cuore dell’area di produzione del Lugana, sorge la cantina Cobue, fondata nel 1971. L’impronta data alla vinificazione è orientata principalmente verso vini tipicamente legati al territorio come Lugana DOC, San Martino della Battaglia, Garda Classico Rosso, ma con alcuni spunti verso una ricerca di sapori nuovi rispetto alle abitudini della produzione locale, come il Brut ZERO Chardonnay metodo classico - Cobue ed il passito di San Martino. L’assaggio del Lugana Monte Lupo 2017 - Cobue è stata una vera sorpresa, che ci ha portati a ritenerlo tra i migliori provati della sua denominazione. Da uve 100% Trebbiano di Lugana, alla vista appare un giallo tenue con sfumature verdognole, mentre gli aromi sono floreali, fruttati (pesca su tutti) con una lieve nota agrumata. Al palato l’acidità gli dona freschezza ed accompagna una dolcezza gradevole (e non stucchevole come spesso accade), morbidezza e corpo lo rendono piacevole e persistente sostenendo una struttura alcolica importante (14%) che non risulta affatto invadente.
Fotografia caricata da OIP
La denominazione Chianti Classico è riservata solamente a chi si dedica non solo alla produzione di questo tipico vino toscano secondo criteri e standard ben delineati, ma anche alla salvaguardia di questo prezioso territorio, facendosene custode. Tenuta Orsumella si trova nel cuore della meravigliosa zona del Chianti, dove ha da poco ottenuto la certificazione ufficiale di produttore bilogico, un’altra testimonianza riconosciuta del legame con territorio, che gratifica la cantina donando un Chianti Classico DOCG di livello davvero eccellente., diretto ed intenso come da tradizione. Orsumella, Chianti Classico DOCG - Tenuta Orsumella è un vino da uve Sangiovese al 100%, alla vista il colore è rosso rubino intenso, al naso i sentori sono di frutta a bacca rossa ed un lieve aroma di vaniglia. Al palato l’ingresso è sapido, ampio ed avvolgente, con ulteriori note fruttate ma anche speziate (tè e pepe nero) e la morbidezza del tannino bilancia perfettamente l’acidità. Non da sottovalutare l’eccellente rapporto qualità prezzo di questo vino.
Fotografia caricata da OIP
Le peculiarità strettamente personali hanno per molto tempo ristretto le possibilità e gli abbinamenti del Lambrusco a tavola. Spesso considerato un vino da abbinare unicamente a specialità emiliane come tigelle o gnocco fritto accompagnate da affettati, il Lambrusco di Sorbara è in realtà un vitigno che può avere sviluppi e sfumature molto diverse a seconda dei modi utilizzati in vigna ed in cantina. Cantina Paltrinieri è stata una delle prime realtà a sostenere la versatilità di questo vino, introducendo diverse lavorazioni dello stesso vitigno ed ottenendo ottimo riscontri. Come nel caso del GROSSO Lambrusco di sorbara metodo cl.2013 - Cantina Paltrinieri, dove la scelta di un metodo classico, con 24 mesi di affinamento iniziale e 6 finali in bottiglia, è stata in grado di far rivalutare un prodotto diversificandolo dal suo stereotipo. Infatti il risultato è particolare già dal colore, in questo caso un rosa antico dai riflessi ramati, al naso è floreale, fruttato ma presenta anche una nota leggermente agrumata, che anticipa una freschezza che ritroviamo al palato, dove una buona acidità rende il vino piacevolmente fresco in coppia con una nota sapida, sensazioni che si sposano al meglio con i tipici sentori di frutta rossa. Ottimo come aperitivo, abbinato al pesce, fritti e naturalmente a specialità emiliane.
Fotografia caricata da OIP
È noto come il Marsala sia nato in Sicilia quasi per caso, con l’aggiunta di acquavite ad un tipico vino siciliano di un mercante inglese in modo da preservarlo durante il viaggio. Il risultato fu sorprendente a tal punto che è ormai diventato una presenza stabile alla corte reale d’Inghilterra anche al giorno d’oggi. Se siete dei veri amanti di questo vino il Marsala Superiore Riserva AEGUSA Florio è un nome sacro, con un punteggio di 97/100 è parte della top 20 Extraordinary Wines of the world di Wine Advocate. Il lunghissimo affinamento nelle cantine Florio conferisce allo spettro gustativo una sorprendente profondità di sapori, come frutta matura, le molteplici spezie tra cui la liquirizia, una mineralità persistente e lunga ed una straordinaria sfumatura di miele bruciato. All’interno del nostro catalogo si possono trovare diverse annata di questo Marsala Siciliano, dalla più recente 2001 alla 1941, un vino 77enne che ogni amante del genere farebbe di tutto per poter assaggiare.
Fotografia caricata da OIP
Oggi è giorno di degustazione, e la scelta è ricaduta su un vino del lago di Garda VIGNETO CAMILLA LUGANA DOC 2016 - MALAVASI Lugana prodotto dalla cantina Malavasi, a Sirmione, è composto al 100% da uve trebbiano, che gli trasmettono un color giallo paglierino intenso con alcune sfumature verdi. Al naso prevalgono note agrumate e di melone, con un accenno floreale, mentre al palato è dotato di grande freschezza e sapidità, abbinate ad un aroma fruttato e buona persistenza. Abbinamento: primi piatti, pesce e carni bianche.
Fotografia caricata da OIP
L’Etna è ormai una meta ambita e contesa tra i produttori di vino. Un dato che sembrerebbe contraddittorio, viste le implicite sfide e difficoltà che comporta la morfologia del territorio rispetto alla coltivazione della vite e la successiva trasformazione in Etna doc. Ma è proprio questo il motivo: l’unicità di questo territorio, del clima e le sue insidie donano caratteristiche irripetibili ai vini dell'Etna, che sembrano in perfetto equilibrio con il territorio. Ed è esattamente ciò che abbiamo percepito nell’assaggio del vino siciliano PASSOROSSO ETNA- PASSOPISCIARO, un Etna rosso doc , prodotto dalla cantina Passopisciaro premiata da slow wine 2018, dal colore rosso rubino intenso. L’olfatto esprime intense sensazioni di frutta rossa, al palato risulta elegantemente minerale, con un tannino vellutato grazie a 18 mesi in botte.
Fotografia caricata da OIP
Ogni vitigno, a seconda della diversa posizione geografica, terroir e clima ha una resa differente. Alcune località hanno dimostrato di essere l’accoppiamento ideale per una particolare varietà vinicola, questo è caso del Trentino Alto Adige e del Gewürztraminer. L’area è perfetta grazie al suolo roccioso, l’altitudine ed il clima temperato-freddo. Abbazia di Novaccella è una cantina storica, le cui prime produzioni risalgono al 1142, i vigneti si trovano nelle zone più estreme, poiché solo così è possibile avere la miglior esposizione possibile ed ottenere il meglio da questi tipi di vitigni. ABBAZIA DI NOVACELLA Gewürztraminer Praepositus 2016 è un vino Italiano premiato diverse volte grazie alla sua eccellente qualità, il colore è tipico con sfumature dorate. Il profilo aromatico propone frutta esotica e spezie (cannella, chiodi di garofano), le stesse sensazione proseguono al palato, dove sono sostenute da un’ottima struttura e persistenza.
Fotografia caricata da OIP
Il Lambrusco è un prodotto davvero speciale, un vino rosso frizzante e ciò lo rende unico al mondo. Il sapore è particolarmente fruttato ricordando fragole, ciliegie e frutti rossi in generale. Lambrusco L'eclisse - Cantina Paltrinieri ha un colore più chiaro e tendente al rosato rispetto al classico colore rosso del Lambrusco DOC, inoltre è un vino particolarmente secco nel suo genere, ciò lo rende più bevibile e meno stancante. Eccellente abbinato alle specialità Emiliana come gnocco fritto e tigelle con affettati.
Fotografia caricata da OIP
Oggi vi presentiamo Villa, un ottimo produttore di Franciacorta docg. L’azienda si trova all’interno di un borgo medievale a Monticelli, vicino al lago d’Iseo, i 37 ettari di vigneti circondano la cantina, sia in piano che sulla collina alle spalle divisa in gradoni, dando vita ad un magnifico panorama. Il terreno è naturalmente ricco di argille, minerali e fossili di origine marina, ciò spiega la particolare complessità aromatica e sapidità dei vini. Villa ha deciso di produrre unicamente millesimati (sarebbe a dire vini composti minimo all’85% uve della stessa annata e non una cuveè), in modo da valorizzare le caratteristiche di ogni singola annata derivanti da differente clima, condizioni atmosferiche e suolo, inoltre è anche un segno di fiducia nella costante qualità del prodotto finale. Villa Franciacorta Emozione Brut Millesimato: alla vista si presenta perfettamente limpido, giallo paglierino con leggere sfumature dorate, al naso vengono mostrate note floreali e di frutta esotica, quest’ultima si ritrova inizialmente al plato, accompagnata in seguito dalla tipica fragranza di crosta di pane del Franciacorta derivante dal metodo classico ed infine un retrogusto minerale e sapido.
Fotografia caricata da OIP
Nelle calde serate estive i vini bianchi, grazie alle loro caratteristiche, aiutano a rinfrescare il palato rendere le cena più gustosa. LE TENUTE Riesling Garda D.O.P. - Tenute del Garda è un vino composto in larga parte da uve riesling, un vitigno semi-aromatico, una peculiarità che lo rende particolarmente profumato e di conseguenza adatto alla stagione corrente. Alla vista risulta giallo paglierino con accenni di sfumature dorate, la tipica aromaticità suggerisce note floreali e di frutta esotica. Al palato si ritrovano gli aromi percepiti all'olfatto, una nota alcolica presente senza essere eccessivamente ingombrante (13% vol) ed un finale leggermente sapido. Abbinamento ideale: Antipasti, primi piatti, secondi di pesce.
Fotografia caricata da OIP
Il Chiaretto è un vino rosato prodotto rigorosamente nella zona del lago di Garda. Un tempo considerato uno "scarto" della lavorazione dei rossi, questa tipologia di vino ha nel tempo assunto sempre più importanza, perfezionandosi e acquisendo caratteristiche qualitative ed identità ben precise. Il risultato è un vino dai toni cromatici forti, con una buona acidità e nel complesso più vicino ad un vino rosso che non ad uno bianco. Il Valtènesi Chiaretto D.O.P. “Preaféte” BIO organic - Podere dei Folli è un prodotto che esprime tutta la tradizione, ma anche la progressiva ricerca di innovazione negli anni, legata alla vinificazione del Chiaretto. Composto da Groppello (vitigno prettamente autoctono), ha la tipica colorazione rosa cerasuolo carico, al naso si colgono sentori floreali e fruttati. Al palato risalta la sapidità tipica del rosato, abbinata ad un leggero retrogusto finale ammandorlato.
Fotografia caricata da OIP
Se cercate frutta e verdura stagionali, genuine e fresche la sezione del sito offre vasta scelta e qualità garantita. Inoltre sono stati selezionati dei prodotti per i quali vengono attivati prezzi speciali al raggiungimento dei 40kg (formato bancale). Tra questi si possono trovare Pomodori Ciliegino di Pachino, POMODORO CILIEGINO GIALLO, Limoni Siciliani Di Ribera - Az. Agricola Guarragi, Cime di Rapa Pugliesi, ASPARAGI, Melanzane Viola e molti altri, verificane la disponibilità all'interno del sito.
Fotografia caricata da OIP
La Sicilia dotata di un territorio dalla forte vocazione vitivinicola, la regione è storicamente nelle prime cinque a livello di produzione in Italia. Una quantità caratterizzata da grande qualità e varietà, infatti sono 14 le tipologie di vitigni autoctoni Siciliani (trai più noti Nero d'Avola, Perricone, Grillo, Catarratto, Zibibbo) a cui recentemente sono stati aggiunti alcuni vitigni di importazione internazionale tra cui Chardonnay e Syrah a cui i terreni Siciliani hanno saputo dare nuove peculiarità. Oggi vi parleremo del Catarratto IGP Terre di Sicilia - Az. Agricola Biologica Adamo, vino biologico che rappresenta al 100% il territorio da cui proviene. Nasce unicamente da uve bianche Catarratto, al naso sono evidenti i sentori erbacei e floreali. Al palato i sentori primari sono di agrumi ed in seconda battuta frutta tropicale con nota alcolica secondaria, mostrando comunque un ottimo equilibrio gustativo ed un retrogusto sapido gradevole nel finale.
Fotografia caricata da OIP
Il territorio di produzione del Lugana doc si trova sulla sponda sud del lago di Garda, ad unire le province di Brescia e Verona. Entrambe le città hanno vocazione e tradizione vitivinicola famose in tutto il mondo, da questo incontro di realtà e territori nasce un vino apprezzato per la sua qualità e raffinatezza. Lugana doc Montunal - Az. Agricola Montonale alla vista si presenta giallo paglierino, al naso si notano subito aromi floreali, di frutta esotica ed infine speziati. Al palato si ripresentano la frutta tropicale (ananas sopra tutti), sentori di spezie che viengono bilanciata nel finale da una nota dolce mielata, al punto giusto da non stancare la bocca ed invogliare a berne un alto bicchiere.
Fotografia caricata da OIP
Tutti, dai bambini agli adulti, amano bere un dolce e rinfrescante succo di frutta. Purtroppo, la maggioranza dei succhi di frutta che si trovano sul mercato hanno uno scarso contenuto di frutta ed un elevata percentuale di zuccheri, additivi chimici e conservanti al fine di rendere il prodotto più dolce ed avere una scadenza a lungo termine. L'Azienda Agricola Punto Verde coltiva in prima persona la frutta, rispettando il disciplinare BIO attraverso interventi specifici (come la concimazione organica) e rigorosi controlli. Il risultato sono succhi con l'80% di frutta, che non hanno bisogno di grandi quantità di zucchero per risultare gradevolmente dolce. Inoltre non contengono alcun addensante o conservante, lasciando spazio all'autentico sapore del frutto coltivato a regola d'arte. Sono disponibili diversi tipi di succhi: SUCCO DI FRUTTA ALBICOCCA BIOLOGICO - FrullaBio, SUCCO DI FRUTTA ALLA MELA BIOLOGICO - FrullaBio, SUCCO DI FRUTTA ALLA PERA BIOLOGICO - FrullaBio, SUCCO DI FRUTTA ALLA PESCA BIOLOGICO - FrullaBio, SUCCO DI FRUTTA KIWI BIOLOGICO - FrullaBio, SUCCO DI FRUTTA MIRTILLO BIOLOGICO - FrullaBio.
Fotografia caricata da OIP
Tra i vini rossi più importanti d'Italia, ed al mondo, è obbligatorio citare l'Amarone della Valpolicella. Un vino prodotto rigorosamente nella Valpolicella, territorio a nord di Verona, una zona che è sempre stata votata alla produzione di grandi vini, come testimoniato anche in manoscritti risalenti al 4 secolo d.c. Cantina Manara è un produttore d'eccellenza riconosciuto nella Valpolicella, l'attenzione verso tutte le fasi produttive consente di mantenere la tipicità dei vini (ottenendo certificazioni DOC, DOCG ed IGP per tutti i vini), rispettando le caratteristiche del terroir per ottenere vini con un'identità propria, riconoscibile. AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO MANARA è il prodotto per eccellenza della cantina, nasce da uve dei vitigni veneti Corvina 70%, Rondinella 20%, (10% Altri vitigni autoctoni), con un successivo affinamento di 18 mesi in serbatoi e per ultimo quello in bottiglia dai 6 ai 12 mesi. Colore: rosso rubino intenso. Profumo:Si apre su toni fruttati di visciola e mora selvatica, poi arrivano le note floreali di rosa canina ad annunciare profumi di moka e cioccolato. Sapore: In bocca è espressivo, gode di grande morbidezza, sorretta da una squillante acidità. Abbinamento: Indicato con arrosti, carni alla brace, selvaggina e formaggi stagionati. Gradazione: 15% vol
Fotografia caricata da OIP
Masciarelli è un'azienda vinicola nata nel 1981 con l'intento di conciliare il rispetto verso il territorio alla produzione di ottimi vini. È situata nel sud dell'Abruzzo, provincia di Chieti, all'interno di un'area dotata di ricca biodiversità nelle specie di fauna e flora, anche grazie alla presenza di diversi tipi di ambienti e conformazioni del suolo. La varietà viticola abruzzese per eccellenza è il montepulciano, il viaggio all'interno del mondo della produzione vinicola di Masciarelli non potè che iniziare proprio con un Montepulciano doc. MONTEPULCIANO ABRUZZO MASCIARELLI '11 è un vino composto al 100% da uva Montepulciano coltivata su suolo argilloso, il suo gusto offre note di frutta rossa, ciliegia, ribes, viola, sentore di tabacco ed ha una gradazione alcolica del 13%.
Fotografia caricata da OIP
Avete voglia di mangiare leggero dopo i grandi banchetti natalizi? Non rinunciate ai sapori Italiani e provate a visitare la sezione frutta e verdura del nostro sito. Qui troverete il meglio tra la frutta e la verdura fresca Italiana di stagione. Questo è il periodo ideale per provare le famose Arance Siciliane di Ribera, o il gustoso RADICCHIO TARDIVO DI TREVISO. Oltre a frutta e verdura abbiamo un'ampia selezione di prodotti freschi, ed un trancio di Filetto di Tonno Rosso Fresco è l'ideale per chi vuol mangiare cibo leggero senza perdere piacere per il palato.
Fotografia caricata da OIP
Quel che ti colpirà a prima vista dei vini Vineyards 8+ sarà sicuramente il design delle bottiglie. Un mix di eleganza e vivacità cromatica. Anche i nomi sono peculiari, infatti sono formati dal titolo Signore nel tipico dialetto locale (Sior) seguito alcuni dei nomi tipici della tradizione italiana, in questo modo l'azienda cerca di comunicare l'idea di un vero vino italiano. Ma questi vini non basano la loro forza solo su un design accattivante e nomi suggestivi. Ad esempio Sior Piero Prosecco Sup. Di Valdobbiadene Docg Extra Dry - Vineyards 8+ è un eccellente prodotto all'interno della sua categoria, un vino rispetta ogni parametro del disciplinare del Prosecco superiore di Valdobbiadene DOCG, proveniente unicamente da uve Glera della Valdobbiadene al 100%. Note gustative: alla vista sprigiona un colore giallo paglierino accompagnato da una schiuma leggera e continua. Al naso la fragranza è di frutti freschi, con una definito richiamo alla mela. Al palato si diffonde in modo deciso risultando immediatamente piacevole, incantando il palato con sentori fruttati ed inconfondibile fluidità. Giocane ed intrigante, unisce un piacevole retrogusto dolce ad una freschezza invitante.
Fotografia caricata da OIP
Ecco l'ultima birra artigianale dell'azienda agricola Conte de Quirra, la più scura: Birra - Maschera Nera - CONTE DE QUIRRA. Questa è una birra artigianale italiana il cui orzo viene coltivato in Sardegna e successivamente la birra viene realizzata Toscana. Il risultato è una birra in stile stout, ricca di gusto e morbida. Il gusto bilanciato tra amaro e dolcezza dei malti e la gradazione alcolica moderata la rende scorrevole, facile da bere e da abbinare. Offre sensazioni di orzo torrefatto e caffè, a fine bevuta svela cioccolato, liquirizia, frutta secca. Anche se può sembrare strano l'abbinamento birra nera ed ostriche da un'ottima e piacevole combinazione di sapori. Caratteristiche: Malti: Maris Otter, Crystal, Chocolate, Oat, Cafe, Roasted. Luppoli: Magnum, Simcoe. Colore: Nera ABV: 5,5%. Amaro: 50 IBU.
Fotografia caricata da OIP
Strong Beer Ale Orientale Sarda - CONTE DE QUIRRA è una birra rossa artigianale italiana il cui orzo viene coltivato in Sardegna per poi essere prodotta in Toscana. È una birra corposa dal colore ambrato scuro, in cui dominano i malti speciali che le conferiscono la dolcezza della frutta secca, sentori di nocciola castagna e una lieve tostatura di crosta di pane. L'abbinamento ideale è con carni bianche o pesce alla griglia. Caratteristiche: Malti: Maris Otter, Pilsner, Crystal, Special B; Luppoli: Challenger, Bramling Cross; Colore: Rosso; ABV: 6,5%; Amaro: 40 IBU.
Fotografia caricata da OIP
Corte Rinieri - Chianti Classico D.O.C.G. Riserva - Tenuta Orsumella è stato recentemente recensito dalla rivista vinicola specializzata Gilbert & Gaillard con un punteggio di 87\100. Ecco il commento di degustazione: Granata vivo limpido. Naso timido, fini note di moca, spezie, erbe aromatiche, sfondo di frutta a nocciolo. Apertura setosa, bocca vivace, concentrazione media, profumi poco evoluti, evoluzione caratterizzata da affinamento. Ancora slegato, da aspettare. Ciò conferma il grande lavoro di ricerca ed approfondimento sia in vigna che in cantina da parte di questa azienda Toscana che è arrivata a produrre un vino di grande valore a detta non solo dei consumatori ma anche degli specialisti del settore
Fotografia caricata da OIP
Vini della Lombardia Il territorio italiano offre il terreno perfetto per la coltivazione di uve da cui vengono ricavati vini rossi e bianchi. Vini bianchi Lombardi e le loro caratteristiche: Chardonnay dall’odore caratteristico, fruttato e con vena aromatica, Franciacorta Vino DOCG, Lugana, Malvasia dal sapore secco e amabile, Moscato e Riesling Italico il Riesling Renanoà. Vini rossi lombardi, Botticino, Cellatica, Lambrusco Mantovano il Merlot Garda, Oltrepò Pavese, Sforzato di Valtellina, Valtellina superiore.
Fotografia caricata da OIP
Sassicaia 2011: la nota alcolica prende il sopravvento nei primi secondi ma è subito contrastato dalle note fresche e raffinate di frutta, fragola e ribes, accompagnate da una vibrante nota vegetale e di terra. La bocca è molto viva e di carattere, fine ed elegante, con una presenza alcolica bene contrastata da acidità e tannini maturi. Valutazioni: Gambero Rosso 95\100; Robert Parker (Wine Advocate) 94\100.
Fotografia caricata da OIP
Lo sapevi che la Confettura Albicocca Agrirape nel 2013 è stata premiata da Gambero Rosso? Questo ottimo risultato è stato raggiunto grazie al metodo naturale di coltivazione senza l'uso di alcun fertilizzante in modo da mantenere il miglior gusto possibile e le proprietà organolettiche naturali. Il segreto è la semplicità degli ingredienti, infatti la frutta è presente in percentuale molto alta (75%) accompagnata solamente da zucchero di canna e succo di limone
Fotografia caricata da OIP
Il Prosciutto Crudo San Daniele DOP il Camarin è un crudo di fascia alta grazie sia alla selezione di carni eccellenti che alla lavorazione principalmente a mano. La faccia del prodotto invoglia particolarmente all'assaggio grazie alla scarsa presenza di grasso ed il colore rosso intenso. Il gusto è perfettamente bilanciato tra salinità e dolcezza con note di frutta secca e latte cotto.
Fotografia caricata da OIP
La primavera è ormai arrivata, cosa meglio di un vino che rifletta la stagione? Il Dama Nera di Conte de Quirra rispecchia i profumi primaverili grazie ai suoi aromi fruttati e floreali ed al suo gusto fresco ma delicato: un ottimo Vermentino Sardo.
Fotografia caricata da OIP

News riguardanti frutta



Frutta Martorana o Pasta Reale
La frutta Martorana è uno dei dolci tipici siciliani, realizzata con la pasta di mandorle detta anche 'pasta reale. La Frutta Martorana è prodotta artigianalmente e dipinta a mano, una ad una, esclusivamente con coloranti naturali. La base della sua ricetta è esclusivamente la farina di mandorle e lo zucchero. Esperti pasticceri che cimentano in autentiche tecniche d'arte: i frutti, sagomati singolarmente tutti rifiniti con la loro colorazione realistica vengono creati utilizzando prodotti di qualità. Può definirsi un vero e proprio capolavoro paragonabile a quello della natura.

- 21/10/2019 -



Succhi di Frutta FrullaBio 80% Frutta... 100% Gusto! Solo frutta Bio... frullata e pronta da bere.
La filosofia che guida l’Azienda Agricola Punto Verde sono il rispetto della natura e della biodiversità. La scelta del biologico soddisfa la ricerca di sapori autentici, nella nostra frutta fresca sana, dai colori accesi e saporita, coltivata con una grande attenzione e rigorosi controlli, effettuando trattamenti specifici e mirati con prodotti ammessi dal disciplinare. Un tipo di coltivazione più costoso, ma i risultati ottenuti in termini di qualità, sapore, soddisfazione e salute sono indiscutibili. Situata nel territorio di Savignano sul Panaro, piccolo comune di 9.000 abitanti in provincia di Modena, l'azienda agricola Punto Verde si estende su 10 ettari di superficie, coltivati unendo la tradizione alle più evolute tecniche dell'agricoltura biologica. Ciliegie, duroni, susine, albicocche, pere, mele e pesche sono alcune delle specialità prodotte, cui si aggiungono fragole, fichi, zucche, pomodori ed altri ortaggi.

- 13/04/2018 -



Scegliere la frutta e verdura di stagione garantisce più gusto, sicurezza, genuinità
Scegliere la frutta e verdura di stagione garantisce più gusto, sicurezza, genuinità: -L'Albicocca è un vero toccasana per la pelle: un frutto estivo, profumato, gustoso e ipocalorico. L'Albicocca ha innumerevoli proprietà benefiche sulla pelle, inoltre ,mangiato fresco, è astringente. -Le ciliegie sono piccoli frutti dalla forma rotonda, dal sapore dolce e dai molteplici colori. Il frutto contiene un solo seme duro, color legno, normalmente è rosso, può spaziare, a seconda della varietà, dal giallo chiaro del graffione bianco piemontese al rosso quasi nero del durone nero di Vignola. -La fragola è un frutto caratterizzato da un ottimo profumo e un sapore dolce. Ottime al naturale o con zucchero e limone e per guarnire dolci. inoltre sono ipocaloriche ed portano molti benefici alla pelle ed al metabolismo. -La pesca è uno dei frutti per eccellenza dell'estate, grazie alle sue virtù, alla sua succosità e alla capacità dissetante. È composta da 85 % di acqua ed acido citrico. -Il Melone: La polpa è succosa, di colore variabile dall' arancio di quelli più comuni alle varietà estive che vanno dal bianco-giallo al verde.

- 23/05/2017 -



SCOPRI E ACQUISTA  LA FRUTTA E VERDURA FRESCA ACCURATAMENTE SELEZIONATA
Da nord a sud, l’Italia vanta una vasta produzione di frutta e verdura: clima posizione geografica delle varie regioni hanno permesso la produzione di svariate tipologie di prodotti ortofrutticoli regionali. Scopri e acquista la frutta e verdura fresca la trovi nella sezione "Frutta e verdura di stagione Ultimi arrivi Pomodorino del Piennolo D.o.p. Il pomodorino del “ piennolo” del Vesuvio deriva il suo nome dalla particolare tecnica adoperata per conservarlo nei mesi invernali. Il sistema consiste, infatti, nell’intrecciare le “schiocche”, ossia grappoli di pomodorini, intorno ad uno spago di fibra vegetale, legato ad anello, ottenedo così il “piennolo”. Si avrà, così, la possibilità, durante l’inverno, di staccare i pomodori da consumare. Ogni settimana Direttamente dalla Sicilia località Ribera Arance, Mandarinie limoni (Washington Navel - Brasiliane, Naveline) clementine, limoni. Oltre ad essere squisite, le arance contengono vitamina C che ci aiuta a combattere e prevenire i mali di stagione.

- 18/11/2016 -



Aldo Clerico :Vini pregiati,di grande struttura, longevi. Vini di buon corpo, fruttati, vellutati e di indiscussa qualità.
Un grande vino nasce dalla giusta composizione del terreno, dall’esposizione a mezzogiorno dei vigneti e da un ideale microclima, requisiti di cui certamente godono questi vitigni. Ma sono altrettanto importanti le cure dedicate alla manutenzione del vigneto e soprattutto il sacrificale sfoltimento dei grappoli nel periodo precedente la vendemmia. Un’operazione necessaria per garantire alle uve una corretta e completa maturazione.I vigneti, 6 ettari di proprietà dell’azienda, da sempre coltivati con passione e perizia dal nonno e dai genitori, ora sono coltivati da Aldo che ne rappresenta la terza generazione con rinnovata passione e nel rigoroso rispetto del territorio. Situati in maggior parte nel comune di Monforte d’Alba, in piena zona del Barolo e in minor parte a Monchiero, zona di produzione del Dogliani.

- 19/04/2016 -



Frutta Martorana o Pasta Reale Regina di Sicilia
La frutta di Martorana è un tipico dolce siciliano, simile al marzapane ma molto più dolce e saporito, solo a base di farina di mandorle e zucchero e prodotto tradizionalmente in forma di frutta verdura, da qualche tempo in altre forme diverse. Viene preparata nelle celebrazioni della Festa dei Morti e feste di Natale. Secondo la tradizione, la frutta di Martorana è nata grazie alle suore del convento della Martorana, per sostituire i frutti raccolti dal loro giardino ne fecero di nuovi con mandorla e zucchero, per addobbare il convento per la visita del papa. La frutta Martorana, si ricava impastando mandorle, zucchero e qualche volta aggiunta di miele, viene preparata a caldo, con l'albume delle uova .In fine viene dipinta al meglio con coloranti alimentari naturali.

- 01/11/2014 -



Tagliatelle Integrali di Tumminìa “Fastuchera” con Zucca  Mostarda di Frutta   ”Dondi”e Spek
•Ingredienti per 4 persone •300 gr. Tagliatelle Integrali Tumminìa “Fastuchera” •150 gr. Zucca Gialla •150 gr. Speck •Mostarda di Frutta “Dondi” •Olio extravergine di oliva Frantoio Cutrera Parmigiano Reggiano 36 mesi

- 05/11/2013 -

Domande su frutta

Sono ambulante di frutta. Vorrei integrare con qualche articolo di vostra produzione. Si può avere un listino?
Domanda posta da: Livio capuzzo ( 21/07/2019)

un bel incontro! ottimo olio , molto fruttato e non piccante
Domanda posta da: francis ( 21/01/2019)

L'olio EV Adamo non ha deluso le mie aspettative. Molto buono, con un sapore deciso ma non invadente e un retrogusto fruttato. Avevo il dubbio (e la paura) che quest'olio siciliano avesse le medesime note acide classiche di molti oli pugliesi e invece... liscio come l'olio ;-)
Domanda posta da: walter ( 16/12/2018)

Sul vostro sito è possibile fare la spesa online? Sono già cliente attivo di di Esselunga online e Carrefour qui a Milano. Da voi avevo già acquistato dei regali di Natale è del vino che non trovavo da nessuna parte, nel visitare nuovamente il sito ho visto le sezioni della frutta e verdura fresca e tante altre novità; mi sono accorto che posso fare una spesa completa: Pasta, Olio, vino, salumi, formaggi, ecc.. Proverò a fare una spesa alimentare completa online di cibo italiano di qualità!
Domanda posta da: Giorgio ( 16/02/2017)

buongiorno
sono gia vostra cliente.sarebbe possibile per dicembre avere della frutta martorana? grazie
alberta molare

Domanda posta da: ( 19/11/2014)

come posso fare per acquistare la frutta martorana?spedisco un ordine oggi.se e' possibile averne un poco fatemelo sapere e fate un unica spedizione.importante e' avere i prodotti per fine agosto
Domanda posta da: alberta molare ( 20/08/2014)

Ho letto che la Vostra mostarda di frutta è particolarmente piccante. Vorrei sapere, però, quanto è piccante e se ne producete anche una moderatamente piccante. In attesa di una Vostra gradita risposta per poter effettuare una ordinazione, Vi ringrazio anticipatamente e colgo l' occasione per augurarVi un Buon Natale.
Domanda posta da: Azzurro ( 17/12/2013)

Ho un piccolo orto frutta ,mi piacerebbe trattare l'aglio di nubbia tra i miei prodotti ,ma al mercato dove mi rifornisco non lo trattano , voi potete spedirne anche piccoli quantitativi per rivendita..grazie Anna
Domanda posta da: Anna ( 05/12/2013)

Oltre al prosciutto di san daniele quale atro salume mi consigliate da accompagnare al melone o frutta di stagione.
Domanda posta da: Riccardo ( 29/06/2013)

l'albicocca sciroppata sono ottime, non avrei mai pensato di trovare tanta qualità nella frutta sciroppata.
Domanda posta da: Elisa ( 20/04/2013)

Rieccomi in questo forum tornato alle mie abitudini a al mio lavoro ,dopo la breve vacanza a San Vito Lo Capo ,in occasione della splendida Festa del Cus Cus . Volevo ringraziare OIP dell 'opportunità che mi offre di scrivere e creare un Blog mio che possa raccontare per quanto il tempo a disposizione sia poco ,la mia passione per la cucina e per i prodotti di qualità . Non sono un esperto ne un sommelier ,ma sono dotato di buona attitudine e conoscenza dei prodotti che cercherò di mettere al servizio di che vorrà leggere e confrontarsi con me ,mio figlio mi aiuterà ,spero nella creazione di questo Blog .
Scriverò di ricette e di prodotti ed è su uno di questi che scriverò poche parole stasera (a proposito ,grazie per l'omaggio ), Il mezzo Prosciutto del Prosciuttificio Prolongo in San Daniele , saporito ,ma non assolutamente salato anzi dolce direi ,morbido nonostante la stagionatura di 18 mesi , il taglio verticale lo rende da subito perfetto e privo di scarto .Un prodotto eccezionale da gustare ,anche con della frutta di stagione .Devo affilare meglio la mia affettatrice ,sarà messa a dura prova.

Domanda posta da: Carlo da San Vito ( 09/10/2012)

piccola curiosità. Mia nipote è molto sensibile alla pectina aggiunta nelle confetture in genere. Avete dei prodotti senza aggiunta di pectina bensì con i soli gelificanti ( pectina inclusa naturalmente..)12c7 naturalmente presenti nella frutta?

grazie e complimenti per il sito!!

Domanda posta da: ugo ( 18/06/2012)

OIP S.R.L.
La più grande boutique del cibo ITALIANO di qualità ad un prezzo equo.

MAGAZZINO
Via Nicolò Copernico 5/7
25020 Flero ( BS )
Italy
C.F./P.IVA 03443730985 - REA: BS 534780
Capitale Sociale Euro 80.400,00 Interamente versato

RECAPITI E ASSISTENZA
Tel.: +39.0303581121
Email: info@soloprodottiitaliani.it
PEC: info@pec.soloprodottiitaliani.it
Forum: Domande degli utenti

PAGINE UTILI
CONDIZIONI DI VENDITA
GDPR & COOKIE

Privacy Policy
Cookie Policy

Lingue/Languages
Lingue/Languates project OIP

Visitatori del giorno: 5670

3.227.3.146

ECOMMERCE CERTIFICATO
ECOMMERCE CERTIFICATE

E-Commerce Certificato

PAGINE CIFRATE HTTPS
ENCRYPTED HTTPS PAGES

I installed a Let's Encrypt certificate on our website

PAGAMENTI SICURI
SECURE PAYMENT METHODS

Secure Payments
Pay with PayPal

CORRIERI SPECIALIZZATI
COURIER SPECIALIZED

Currier for OIP